Fedez litiga ancora con il vicino di casa per una “sgasata e volume alto”: la polizia irrompe nell’appartamento del rapper

E’ finito ancora una volta nell’occhio del ciclone il noto cantante Fedez che nell’ultimo periodo sembra aver avuto qualche problemino con i vicini di casa. E’ arrivata nei giorni scorsi una nuova segnalazione per il rapper milanese, da parte di alcuni vicini di casa, uno in particolare che tra l’altro aveva già avuto uno scontro con il cantante, i due erano quasi arrivati alle mani a seguito di una lite condominiale.

Secondo quanto riferito dal vicino di casa, il noto cantante rapper sarebbe rientrato a casa a notte fonda “sgasando” per riprendere il termine usato dal signore, e facendo un gran rumore, motivo per il quale il vicino ha richiamato l’attenzione della polizia che nel giro di pochi minuti ha fatto irruzione nell’abitazione del rapper milanese Fedez.

Sembra che al momento nessuno abbia sporto denunce, ma che si sia trattato soltanto di una segnalazione. Come abbiamo già anticipato non è di certo la prima volta che Fedez litiga con i vicini di casa, l’ultima volta risale allo scorso 11 marzo quando il rapper venne addirittura trasportato in ospedale per un forte trauma cranico alla mandibola in seguito ad uno scontro fisico con un vicino di casa appunto.

Il quel caso, la lamentela era arrivata per l’eccessivo volume della musica proveniente dall’appartamento del cantante il quale aveva organizzato una festa.

Buoni vicini proprio no. Dopo la prima lite – finita al pronto soccorso – alla telenovela tra Fedez e il suo vicino di casa si aggiunge una nuova puntata. A metà marzo erano stati i carabinieri a occuparsi del ‘caso’. Secondo la loro ricostruzione, il vicino 41enne si era presentato all’alba alla porta di casa del rapper lamentandosi del volume troppo alto della musica. Dalle parole agli insulti fino alle botte: tutti e due erano finiti al pronto soccorso (in due ospedali diversi): il rapper in ambulanza, il vicino con i propri mezzi.

Ieri notte, invece, la lamentela dell’uomo era perché Fedez era rientrato a tarda notte, verso le 4, “sgasando” con la macchina e tenendo alto il volume dello stereo. Questo è ciò che ha dichiarato l’uomo agli agenti che sono arrivati di notte a casa sua. Ai poliziotti l’uomo ha anche raccontato che Fedez, dopo essere rientrato a casa, avrebbe continuato a disturbare picchiando pugni contro il muro in comune tra i due appartamenti e insultandolo. Il baccano sarebbe stato così forte da svegliare anche la figlia piccola dell’uomo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.