Firenze, automobile travolge passanti e uccide una donna di 78 anni: altri due pedoni rimasti feriti

Firenze, automobile travolge passanti e uccide una donna di 78 anni altri due pedoni rimasti feritiAncora un terribile incidente stradale, ancora una vittima della strada. La tragedia in questione ha avuto nello specifico luogo proprio nella città di Firenze nella mattina di ieri, sabato 21 maggio 2016, ed esattamente sui viali di circonvallazione, all’incrocio tra viale Matteotti e via Lamarmora e a perdere la vita è stata un’anziana donna di 78 anni di nome Paola Nicolucci travolta e uccisa da una donna di 49 anni.

Ma vediamo nello specifico quanto accaduto. Secondo quanto trapelato dalle prime indiscrezioni e precisamente stando a quanto raccontato da alcuni testimoni che si trovavano proprio nel luogo in cui è avvenuto l’incidente ecco che sembra proprio che un’automobile e nello specifico una Dacia Daster guidata da una donna di 49 anni, sia rimasta coinvolta in uno scontro con un’altra automobile ed esattamente una Toyota Auris, entrambe provenivano da piazza della Libertà e procedevano entrambe nella stessa direzione lungo viale Matteotti. Ma ecco che proprio in seguito a tale scontro sembra proprio che l’automobile guidata dalla donna sia finita sul marciapiede andando così a travolgere i passanti, circa tre persone che aspettavano il momento per poter attraversare la strada.

Tra i passanti investiti però, come precedentemente anticipato, vi è una donna di 78 anni che è rimasta tragicamente uccisa mentre invece gli altri due sono finiti in ospedale e uno tra i due è rimasto ferito mentre invece proprio la figlia della donna morta si trova attualmente ricoverata in ospedale e secondo alcune indiscrezionile sue condizioni di salute sembrano essere gravi. Dopo aver travolto i passanti la Dacia Duster guidata dalla donna 49enne è andata poi a schiantarsi contro il muro di un palazzo e la conducente sarebbe stata trasferita successivamente in ospedale in evidente stato di choc per quanto appena accaduto.

Non è ancora chiaro cosa sia realmente accaduto e dunque per quale motivo entrambe le automobili siano arrivate al punto di scontrarsi, gli inquirenti attualmente stanno seguendo due diverse ipotesi ovvero una manovra azzardata di entrambe le auto oppure una distrazione causata dallo squillo di un cellulare ma stando ad una prima ricostruzione effettuata sembrerebbe che la Dacia guidata dalla quarantanovenne sia carambolata sul marciapiede, abbattendo un semaforo per l’attraversamento pedonale il quale a sua volta sarebbe poi caduto sull’anziana donna di 78 anni Paola Nicolucci causandone la morte. I due conducenti delle automobili che sono andate a scontrarsi sono stati sottoposti volontariamente ai pretest per verificare l’eventuale assunzione di sostanze alcoliche ma entrambi i risultati hanno dato esito negativo. Ogni giorno sempre più, purtroppo, è possibile sentire al telegiornale o leggere sul web tristi storie di uomini, donne, bambini, ragazzi che rimangono tragicamente uccisi a causa di terribili incidenti stradali, e l’ultimo caso vede come protagonista proprio la settantottenne sopra citata che purtroppo, nella giornata di ieri per un  tragico scherzo del destino si è addormentata per sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.