Firenze shock, Brutto voto, 12enne si butta dalla finestra: tragedia sfiorata per miracolo

firenze-shock-12enne-prende-un-brutto-voto-a-scuola-e-si-lancia-dalla-finestra-soccorso-e-ricoverato-allospedale-pediatrico-mayerE’ davvero incredibile quello che, nella giornata di ieri martedì 11 ottobre 2016, è nello specifico accaduto in una scuola sita nella provincia di Firenze dove un ragazzino di appena 12 anni, dopo aver preso un brutto voto, ha compiuto un gesto davvero folle che sta lasciando senza parole moltissime persone ovvero gettarsi dalla finestra della classe all’interno della quale si trovava. Nello specifico, secondo quanto trapelato dalle prime indiscrezioni sul caso e precisamente stando ad una prima ricostruzione dei fatti sembrerebbe che il ragazzino in questione fosse davvero molto bravo a scuola e quindi abituato a prendere dei voti piuttosto alti per cui, quando nella giornata di ieri ha scoperto di avere preso un brutto voto, e precisamente un 4 nel compito di inglese non è riuscito ad accettarlo. All’inizio il dodicenne non ha fatto nulla, dopo aver scoperto del brutto voto, sempre secondo quanto trapelato dalle prime notizie, sembrerebbe essere rimasto in silenzio e non si sarebbe lamentato né con i compagni e neppure con l’insegnante che aveva dato il voto basso.

Quando quest’ultima però si è allontanata dalla classe, alla fine dell’ora di lezione, ecco che a quel punto il dodicenne si sarebbe alzato e diretto verso la finestra al primo piano della scuola media Cavalcanti di Sesto Fiorentino e dopo essere salito su un termosifone si è affacciato alla finestra e poco dopo è finito di sotto ma per fortuna nel cadere il ragazzino ha urtato il ramo di un albero che ha attutito la caduta. Immediatamente è stato lanciato l’allarme e sul posto sono poco dopo intervenuti gli operatori sanitari del 118 i quali hanno fatto davvero il possibile per soccorrere il ragazzino che immediatamente è stato trasportato presso l’ospedale Mayer dove si trova attualmente ricoverato e per fortuna le sue condizioni di salute non sembrerebbero essere gravi.

 In seguito alla caduta il dodicenne ha riportato un trauma cranico e poi ancora la frattura di una gamba ma per capire cosa sia realmente accaduto e dunque ricostruire l’esatta dinamica della vicenda bisognerà attendere il risultato delle indagini attualmente condotte dai carabinieri. I militari hanno dunque raccolto, nelle scorse ore le testimonianze di diverse persone che hanno assistito alla scena e molti avrebbero rivelato che in realtà il giovane studente non voleva buttarsi ma sia soltanto scivolato. Sulla delicata vicenda si è espressa la Preside dell’istituto precisando che la classe frequentata dal ragazzino è molto serena “mai un episodio di bullismo, e lui è un bambino solare, positivo, forse qualche volta un po’ sopra le righe, e tra l’altro proprio ieri aveva avuto un bellissimo voto proprio a inglese, mentre quella di oggi era una prova di gruppo il cui esito non sarebbe neanche finito nel registro”, sostenendo inoltre di non vede “correlazione tra l’accaduto e il brutto voto”.

Un ragazzino di 12 anni è caduto da una finestra al primo piano di una scuola media di via Guerrazzi a Sesto Fiorentino (Firenze). Soccorso dai sanitari del 118, il dodicenne, rimasto sempre cosciente, è stato portato in codice rosso all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze, dove si trova in osservazione.  Secondo quanto appreso da fonti mediche, non sarebbe in pericolo di vita.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, il ragazzino si è gettato da una finestra della sua classe nell’intervallo tra una lezione e l’altra. Pochi minuti prima aveva ricevuto un ‘4’ in un compito di inglese. Dopo il brutto voto non si sarebbe lamentato, né con l’insegnante né con gli altri alunni. Alla scena hanno assistito i compagni di classe e un testimone che era nella zona.

La presidente dell’istituto pero’ non riesce a “vedere una correlazione tra l’accaduto ed il brutto voto” ricevuto. Il ragazzino non è in gravi condizioni e domani, ha detto la dirigente scolastica, potrebbe essere già dimesso dopo il periodo di osservazione all’ospedale pediatrico Meyer nel quale è ricoverato.

“Quella è una classa serena, mai un episodio di bullismo, e lui è un bambino solare, positivo, forse qualche volta un po’ sopra le righe, e tra l’altro proprio ieri aveva avuto un bellissimo voto proprio a inglese, mentre quella di oggi era una prova di gruppo il cui esito non sarebbe neanche finito nel registro”, dice la preside che, pur non escludendo che possa essere stato quello il motivo del “salto”, non archivia neanche la possibilità di un incidente o di una bravata.

Tutto, ricostruisce la dirigente, è avvenuto poco dopo le 10 durante la ricreazione, durante la quale i docenti sono in aula, così come nel cambio di ora di lezione. La prof era seduta alla cattedra quando il ragazzino, che era con le braccia appoggiate alla finestra, ha messo un piede sul termosifone e l’altro sul davanzale ed è andato giù, frenato dall’albero che probabilmente gli ha salvato conseguenze più gravi.

All’insegnante che per prima lo ha soccorso, ha raccontato la preside, il ragazzo avrebbe detto di aver cercato “di prendere l’albero”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.