Follia a Napoli, giornalista Luigi Necco picchiato selvaggiamente per un parcheggio e poi derubato

Follia a Napoli, giornalista Luigi Necco picchiato selvaggiamente per un parcheggio e poi derubato

Incredibile quanto accaduto a Napoli dove Luigi Necco è stato picchiato selvaggiamente, aggredito, insultato e alla fine derubato. L’aggressione è avvenuta intorno alle ore 13 in piazza Muzii, all’Arenella. Purtroppo il noto giornalista Rai, autore di servizi non solo sportivi ma anche sulla camorra nonchè profondo conoscitore di Napoli è finito in ospedale dopo essere stato aggredito con violenza da un automobilista, all’interno di una pasticceria dove il giornalista aveva regolarmente parcheggiato la propria autovettura una Alfa 147.

Una volta tornato in auto, ha trovato una seconda vettura parcheggiata che gli impediva di fare manovra, a questo punto Necco avrebbe atteso l’arrivo del conducente che ha iniziato ad inveire sostenendo che l’Alfa gli avrebbe strisciato la carrozzeria.

Il giornalista avrebbe impugnato a questo punto la telecamerina per registrate che non era stato causato nessun danno dalla manovra ma l’uomo con un pugno gli ha rotto il lunotto posteriore dell’Alfa, e poi ha iniziato ad insultarlo e poi ha cominciato a colpirlo a calci e pugni. Necco è stato accompagnato al pronto soccorso del Cardarelli dove gli sono sono state diagnosticate contusioni guaribili in una settimana.

Il folle aggressore, un uomo sui trentanni non è stato ancora identificato, nonostante tanti testimoni abbiano collaborato fornendo una descrizione e vari particolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.