Forlì, vandali nel circolo dove parla Salvini: letame e devastazione nello stand ma era il posto sbagliato

Ancora una volta proteste contro il leader del Carroccio, Matteo Salvini che nella giornata di ieri ha fatto visita alla città di Forlì. Anche questa volta un gruppo di protestanti ha accolto il leader del Carroccio in modo “vergognoso”. Ignoti, convinti che a breve avrebbe parlato il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini in campagna elettorale per le comunali, per questo hanno danneggiato la struttura allestita, spargendo ovunque letame, il circolo Arci “Villa Rotta” di Forlì, una struttura attiva da oltre 50 anni, un punto di aggregazione fondamentale per l’intero territorio del forese.

Sono entrati nella notte forzando l’ingresso del circolo di Villa Rotta, in via Brasini spargendo, come abbiamo anticipato il letame su sedie e panche e rovesciando di tutto su tavoli, sedie e strutture. Molto probabilmente questi vandali hanno preso i contenitori della racconta differenziata dell’umido e li hanno mischiati a terra e fanghiglia riversandoli poi all’interno del teatro tenda, ma hanno fatto i conti sbagliati, perchè hanno colpito la struttura sbagliata, visto che il leader del Carroccio sarebbe intervenuto alle ore 21 nella struttura di Villa Rotta, ovvero il circolo DolceAmaro di Via Brasini 23 a poche decine di metri da quello colpito.

Stando a quanto dichiarato dal deputato Marco Di Maio che si è recato sul posto gli autori di questo scempio non sono altro che “un branco di imbecilli che hanno devastato delle strutture che servono per momenti ricreativi, di svago, di aggregazione. Acquistate e costruite con il sacrificio e la fatica di tanti volontari. Hanno colpito qui pensando di colpire il luogo in cui interverrà il segretario della Lega Nord Salvini”. Sul posto è intervenuto anche il segretario della Lega Nord Jacopo Marrono il quale è andato sul posto per accertarsi delle condizioni della struttura ed ha espresso solidarietà ai volontari impegnati nelle pulizie ed ha condannato vivamente l’atto vandalico. “Vigliacco e stupido. L’atto vandalico al circolo di Villa Rotta va condannato: non è con la violenza che si esprime il dissenso”,ha dichiarato Morrone.

Anche il Sindaco di Forlì Davide Drei in seguito all’atto vandalico effettuato da ignoti “vandali” ha espresso il suo pensiero definendo quanto accaduto un gesto vile e inaccettabile di pura violenza, che condanna vivamente. “Atti come questo danneggiano l’intera comunità a prescindere dalle idee e dalle posizioni che ciascuno ha il diritto di esprimere liberamente e nel pieno rispetto di un confronto democratico. Mi auguro che i responsabili vengano presto individuati ed esprimo piena solidarietà alla Lega Nord così come ai volontari del Circolo Arci che ha subito i danneggiamenti“, ha dichiarato il Sindaco di Forlì. I vandali anti Salvini l’altra notte hanno colpito anche in un’altra città romagnola, Ravenna, questa volta senza sbagliare indirizzo. Hanno danneggiato la sede del comitato elettorale di Massimiliano Alberghini, candidato a sindaco per Lega Nord, Lista per Ravenna e Forza Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.