Francesco Facchinetti, polemica sul tweet sui gay durante Sanremo: “Diritti gay? Eccessiva ostentazione”

Polemiche per un tweet omofobo che sarebbe stato postato da Francesco Facchinetti sul proprio profilo Twitter. Si tratta di alcune dichiarazioni che sarebbero state rilasciate da Dj Francesco tramite un post pubblicato su Twitter, scomparso subito dopo. Il cinguettio sarebbe stato postato proprio durante la prima puntata del Festival di Sanremo andato in onda nella serata di martedì 9 febbraio 2016, e dedicato alle tante manifestazioni in difesa dei diritti di omosessuali e coppie di fatto sul palco. Nello specifico nel tweet apparso sulla pagina Twitter di Francesco Facchinetti si legge quanto segue:

“Unica cosa che mi irrita è questo ostentare il sostenere i diritti delle coppie GAY. Non ho nulla contro la cosa ma sembra veramente forzato”.Sono queste le parle apparse sul profilo Twitter del condutttore nello specifico al termine dell’esibizione di Noemi la cantante che ha deciso di legare al suo microfono una simbolica sciarpa arcobaleno.Una volta postato questo tweet e dunque una volta visualizzato dai tantissimi follower del conduttore è stata subito polemica, e tanti sono stati a commentare, anche alcuni colleghi di Francesco Facchinetti come Alessandro Gassman, il quale ha commentato in questo modo: “non si tratta di ostentare, ma di riconoscere, con i doveri, anche i diritti di TUTTI. Irritato?”.

Tante invece le reazioni dei lettori ma misteriosamente il codice nella mattinata di ieri è scomparso dal profilo Twitter del conduttore, sostituito da un nuovo post di Francesco Facchinetti il quale ha tenuto a precisare di non sapere assolutamente nulla del post apparso la sera precedente. Sostanzialmente il conduttore e cantante italiano, Francesco Facchinetti sostiene di non aver assolutamente scritto quel post. “Svegliarsi la mattina e scoprire che ce l’hanno con te per un tweet che non hai mai scritto. Indagherò”, questo quanto scritto ieri mattina da Facchinetti il quale ha tentato in qualche modo di giustificare lo scivolone della sera precedente, una giustificazione che però non è assolutamente piaciuta a tutti i fan del conduttore che adesso lo accusano di aver peggiorato la sua posizione con il post pubblicato la mattina dopo. Accuse mosse nei confronti del conduttore anche da parte delle unioni gay che adesso lo accusano di opportunismo ed ipocrisia.

Francesco Facchinetti però non ci sta e nella giornata di ieri ha pubblicato l’ennesimo tweet nel quale si legge: “Il tweet è stato scritto dal mio account, peccato che non l’abbia scritto ne io ne le persone che lavorano con me. Amen, succede anche questo”.A chi ha parlato di attacco hacker, Francesco Facchinetti risponde in questo modo: «Non è stato assolutamente un attacco hacker, deve essere stato per forza qualcuno che è in possesso della mia password. Ovviamente mi prendo tutta la responsabilità e cambierò password. Spero che la prossima volta mi facciano entrare al Plastic e non mi picchino. L’amore non ha sesso ed è l’individuo che deve capire se è pronto a diventare genitore oppure no. L’ho sempre detto e sempre lo dirò».

Facchinetti ha anche postato un’immagine di uno spot girato da lui nel 2012 per il Gay Village, a voler togliere ogni dubbio sulle sue posizioni in merito.ma la domanda rimane: chi ha twittato al posto suo? Il tentativo di difesa non sembra però aver convinto troppo i follower di Facchinetti Jr.

Il tweet incriminato sarebbe stato mandato online subito dopo la performance della cantante Noemiche ha legato al microfono una simbolica sciarpa arcobaleno, per dimostrare il suo sostegno alle coppie di fatto.

Le acque erano tornate calme, fino a quando lo stesso Facchinetti non ha rivelato che il post incriminato non è stato scritto né da lui né dai suoi collaboratori, denunciando su Twitter un furto del profilo: “Svegliarsi la mattina e scoprire che ce l’hanno con te per un tweet che non hai mai scritto”.

Ovviamente sono partite numerosissime critiche nei confronti di Francesco Facchinetti, tra cui anche quella dell’attore Alessandro Gassman. Soprattutto con Alessandro Gassmann che gli ha risposto. E se le parole non bastassero, Francesco ha pubblicato anche una foto piuttosto… eloquente! E voi, invece, da che parte state?

Il tweet incriminato reciterebbe quanto segue: “Unica cosa che mi irrita è questo ostentare il sostenere i diritti dei GAY”.

Raggiunto da Vanity Fair, Facchinetti ha provato a spiegare l’accaduto, escludendo attacchihacker e sostenendo che la sua password sia in possesso di molte persone, cosa che lo espone a questo tipo di rischi: “Chi conosce la mia storia sa che non posso essere stato io”.

Peccato che proprio il suo idolo abbia lanciato il più chiaro messaggio della serata: ‘Se siamo simili siamo tutti uguali e dobbiamo proteggerci.Non dividerci’, il messaggio finale della cantante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.