Francia sotto Schok: stuprata, filma su Periscope il proprio suicidio sotto la metro “Il mio ex mi ha rovinato la vita”

periscope-ragazzaE’ davvero assurdo quello che è accaduto, nel pomeriggio di martedì 10 maggio 2016 in Francia dove una ragazza di soli 19 anni in diretta streaming su Periscope ha compiuto un folle gesto ovvero quello di uccidersi
buttandosi sotto un treno e filmando tutto con il proprio cellulare.

Che qualcosa nella ragazza non andasse bene si era capito già quando la stessa aveva invitato parenti e amici a seguire la sua diretta su Periscope nel corso della quale ha raccontato di avere subito uno stupro arrivando addirittura a fare il nome e il cognome di quel mostro che le aveva distrutto la vita al punto tale da spingerla a compiere il folle gesto ovvero quello di uccidersi. E così ecco che la diciannovenne che nel primo pomeriggio aveva annunciato ai suoi followers di voler fare, in diretta qualcosa di particolare, ha poi continuato il suo video streaming spostandosi nei pressi della Rer C, una delle linee ferroviarie regionali che da Parigi corrono verso la sua periferia, dove ha poi svelato quelle che erano le sue intenzioni.

Alcuni followers dopo essersi resi conto di quello che stava per accadere e soprattutto riuscendo ad aver capito dove si trovava la ragazza hanno pensato di intervenire. Qualcuno ha pensato bene di recarsi sul posto mentre invece solo uno dei followers ha deciso di lanciare l’allarme avvertendo le forze dell’ordine che però non sono riuscite ad intervenire in tempo.

All’arrivo della polizia infatti la diciannovenne si era già buttata sotto il treno e gli agenti non hanno potuto fare altro che sequestrare il telefono con il quale la ragazza aveva filmato il suo suicidio in diretta. Secondo quanto trapelato dalle prime indiscrezioni rivelate dalle autorità sembra inoltre che la diciannovenne, proprio poco prima di compiere l’estremo e folle gesto, abbia anche inviato degli sms ad alcune persone. Sulla delicatissima questione la Procura ha deciso di aprire un’inchiesta soprattutto perchè la ragazza, come precedentemente anticipato, proprio poco prima di togliersi la vita buttandosi sotto il treno, avrebbe rivelato di essere stata vittima di uno
stupro arrivando addirittura a svelare anche il nome e il cognome del suo presunto aggressore.

Il portavoce di Twitter per l’Europa si è espresso sulla questione dichiarando nello specifico “Non possiamo fare commenti sui profili individuali”. La ragazza, che lavorava part time in una casa di riposo della vicina Arpajon, nel corso della diretta su Periscope era apparsa particolarmente giù di morale agli utenti di Periscope che hanno fatto il possibile per strapparle un sorriso senza però riuscirci, e proprio a coloro che hanno tentato di tirarle su il morale la ragazza avrebbe risposto ‘Non preoccupatevi, non è la mia giornata’ continuando poi ‘beh forse in un certo senso lo sarà’. La ragazza inoltre avrebbe anche fatto riferimento ad un fidanzato con il quale sarebbe stata insieme per tre lunghi anni fino allo scorso mese di settembre descrivendolo come una persona egoista, una persona alla quale ‘la sofferenza di chi gli sta intorno non lo riguarda’ continuando poi “Spero che il mio messaggio gli arriverà’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.