Gb, giovane mamma italiana uccide a coltellate le sue bambine: colpevole di duplice omicidio è stata condannata a 24 anni di reclusione

Gb, giovane mamma italiana uccide a coltellate le sue bambine colpevole di duplice omicidio è stata condannata a 24 anni di reclusioneE’ arrivata la condanna definitiva per Samira Lupidi, la giovane mamma di soli 24 anni di Martinsicuro, comune italiano di 16.170 abitanti della provincia di Teramo in Abruzzo, accusata di avere ucciso a coltellate le sue bambine di 3 anni e di 17 mesi.

La terribile vicenda ha avuto luogo nel novembre 2015 , a Heckmondwike, nel West Yorkshire e le due piccole, Evelyn di 3 anni e Jasmine di 17 mesi sono state trovate entrambe prive di vita all’interno della casa famiglia in cui gli agenti di polizia le aveva trasferite insieme alla loro mamma dopo che proprio quest’ultima aveva dichiarato di avere subito delle percosse da parte del marito trentunenne. Le due bambina sono state colpite entrambe con nove coltellate e proprio il 17 novembre del 2015 a finire in carcere era stata proprio Samira Lupidi ovvero la giovane mamma delle due bambine che successivamente ha anche ammesso di averle uccise affermando però di non essere colpevole di omicidio in quanto, al momento dell’omicidio, vi era un vizio parziale di mente.

La decisione del giudice Justice Edis della Corte di Bradford, che proprio nel pomeriggio di ieri si è pronunciato sulla giovane mamma di Martinsicuro è astata proprio quella di giudicare Samira Lupidi colpevole del duplice omicidio delle sue bambine Evelyn e Jasmine e proprio adesso, la donna, dovrà scontare un minimo di 24 anni di reclusioneSamira Lupidi era presente alla lettura del verdetto da parte della giuria e, secondo quanto trapelato dalle prime indiscrezioni, sembrerebbe sia scoppiata in lacrime, un pianto a singhiozzi in seguito al quale, a calmarla, è intervenuta proprio una guardia di sicurezza. “Le ha uccise in un moto di rabbia e vendetta verso il compagno”, sono state le parole espresse dal giudice nel pomeriggio di ieri in quanto sembra proprio che la Lupidi abbia deciso di uccidere le sue bambine perchè aveva paura che il compagno potesse portargliele via. Inoltre il giudice ha specificato la condanna affermando inoltre che la giovanissima mamma di soli 24 anni, accusata di avere ucciso le sue due bambine, è affetta da depressione.

Sulla delicatissima questione si è espresso l’ispettore capo Richard Holmes il quale ha nello specifico affermato “Questa è stata una tragedia che ha avuto effetti devastanti su tutte le persone coinvolte. Non sapremo mai le ragioni per cui Samira ha commesso un gesto così terribile lo scorso novembre” e poi ancora, proprio alla lettura della sentenza era presente anche Peter Tessitore, il nonno delle due bimbe uccise, il quale, una volta fuori dal tribunale ha nello specifico dichiarato “Dopo quel terribile giorno di novembre le nostra vite sono piene di dolore e il nostro cuore spezzato non potrà mai guarire. Ci stavamo preparando a celebrare il battesimo di Evelyn e Jasmine, doveva essere un momento di festa, invece i nostri due angeli ci sono stati strappati per sempre”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.