Genitori siriani si rivolgono a Chi l’ha visto per trovare i loro figli dispersi ma il più piccolo era morto a Lampedusa

Genitori siriani si rivolgono a Chi l'ha visto per trovare i loro figli dispersi ma il più piccolo era morto a Lampedusa

Ancora una tragedia del mare quella che stiamo per raccontarvi, trattata tra l’altro anche dalla trasmissione Chi l’ha visto, in onda su Rai Tre e presentato dalla conduttrice Federica Sciarelli.

Due genitori siriani lo scorso mese di marzo e nello specifico il 7 marzo hanno lanciato un appello proprio tramite la trasmissione Chi l’ha visto,  con la speranza di ritrovare i loro quattro figli scomparsi dallo scorso 4 agosto del 2014 quando si trovavano a bordo di un peschereccio rovesciatosi a 50 miglia dalle coste libiche.Per tutti questi mesi, i genitori non hanno avuto più notizie dei loro figli e questo li ha spinti a rivolgersi al programma.

Dopo l’appello lanciato tramite la trasmissione Chi l’ha visto i genitori speravano che i loro figli si facessero sentire, ma purtroppo non è andata così anzi nei giorni scorsi è arrivata una notizia che ha davvero lasciato senza parole i due coniugi siriani. E’ stato ritrovato il corpo di uno dei bambini scomparsi,ovvero il piccolo Mohamed 4 anni riconosciuto da un agente della polizia Scientifica presente all’autopsia effettuata lo scorso 9 agosto 2014.

I coniugi sono stati contattati dalla Questura di Agrigento che ha riconosciuto il cadavere del piccolo Mohammed che si trova seppellito nel cimitero di Ribera. Adesso i genitori hanno rinnovato l’appello per gli altri figli, ovvero Omar, Esrà e Rama che purtroppo ad oggi risultano dispersi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.