Gerusalemme, esplosione su un autobus di linea grave bilancio: “Si è trattato di una bomba”

Gerusalemme, esplosione su un autobus di linea grave bilancio Si è trattato di una bomba

Paura nella serata di ieri a Gerusalemme dove si è verificata un’esplosione. Ebbene si, un’esplosione su un autobus di linea nella parte sud della città è avvenuta nella serata di ieri nella parte sud della città. La notizia è stata diffusa proprio nella serata di ieri da Radio Gerusalemme e dal servizio di Pronto Soccorso che parlano di una ventina di feriti in un primo bilancio, la maggior parte di questi purtroppo in gravissime condizioni, trasportati negli ospedali vicini. Fortunatamente l’esplosione è avvenuta all’interno di un autobus vuoto e le fiamme purtroppo sono divampate colpendo un altro autobus che era vicino. «Un esame professionale degli artificieri della polizia ha dimostrato che una bomba è esplosa sulla parte posteriore del bus, con conseguente ferimento dei passeggeri e l’incendio del bus», ha dichiarato la polizia.

Dunque, da quanto sembra si è trattato di una bomba; l’ordigno è stato ritrovato nella parte posteriore dell’autobus andato poi a fuoco.Le schegge dei vetri provocate dall’esplosione, secondo la fonte, hanno investito anche diverse auto private parcheggiate nelle zone limitrofe.

Si è trattata di una bomba, dunque, anche il sindaco della città Nir Barkat ha confermato la notizia sulla base di quanto riferito dai siti israeliani. Inizialmente non si pensava potesse trattarsi di un’attentato terroristico, come ha riferito l’emittente qatariota, e si pensava che l’esplosione fosse stata provocata da un guasto, notizia per altro diffusa dalla polizia israeliana e dalla tv satellitare Al Jazeera.

Il Premier Benyamin Netanyahu ha dichiarato: “Questo pomeriggio due autobus sono esplosi in un incidente terroristico. Invio i miei auguri a tutti i feriti aggiungendo poi “Prendermo i colpevoli e chi li sostiene”. La stessa polizia ha poi sottolineato che «non ci sono dubbi sull’attentato terroristico» e la conferma è arrivata anche dallo Shin Bet, il servizio di sicurezza interno di Israele.Sono in corso le indagini, partite subito dopo l’esplosione, per accertare le circostanze esatte e la dinamica della deflagrazione, che ha coinvolto anche un terzo veicolo ed un’auto privata. «Prenderemo i colpevoli e chi li sostiene», ha promesso il premier Benyamin Netanyahu affermando che «questo pomeriggio due autobus sono esplosi in un incidente terroristico».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.