Giovane autistico scappa da scuola, poliziotto si siede a terra e lo calma: la foto è virale

1745324_13238862_1034079919999897_3264531596341824767_nQuesta foto pubblicata qualche giorno fa sulla pagina Facebook del Dipartimento di polizia di Charlotte, nello Stato di New York, in poco tempo è stata condivisa oltre 250.000 volte e più di 31000 utenti hanno lasciato un commento soprattutto per ringraziare l’agente Tim Purdy.

“Abbiamo bisogno di più persone come lui in questo mondo”, “Che Dio lo benedica”, “Bel lavoro”, “Tanto rispetto per questo poliziotto” e tanti altri ancora i messaggi lasciati per l’agente che, come spiega il post sul social network, ha saputo calmare il ragazzo seduto di fronte a lui.

Si tratta di un giovane autistico che nel corso degli anni ha più volte manifestato un comportamento violento. La foto è stata scattata poco dopo che il giovane si era allontanato dalla sua scuola: c’era il timore che potesse tentare il suicidio o compiere qualche atto violento e così la polizia è intervenuta.

“Questo è il tipo di poliziotto che mi piace”; “Abbiamo bisogno di più persone come lui in questo mondo”; “Che Dio lo benedica”: sono alcuni dei messaggi che gli utenti di Facebook hanno inviato all’agente Tim Purdy. L’uomo è diventato improvvisamente famoso dopo che il Dipartimento di polizia di Charlotte, nello stato di New York, ha pubblicato sulla propria pagina Facebook una fotografia dell’agente seduto a terra accanto a un adolescente, condivisa oltre 250mila volte. Il ragazzo è autistico e ha manifestato nel corso degli anni un comportamento violento. Qualche giorno fa si era allontanato dalla scuola, c’era il timore che potesse tentare il suicidio e così la polizia è intervenuta. L’approccio di Tim Purdy ha dimostrato grande empatia: l’agente si è avvicinato al ragazzo e gli ha parlato, riuscendo a creare un contatto con lui e a trasmettergli fiducia. “L’ha persino fatto ridere”, spiega il post sul social network. Solo a quel punto gli altri agenti hanno potuto aiutare il giovane. “Il lavoro del poliziotto non è soltanto quello di far rispettare la legge e arrestare le persone”, conclude il post pubblicato dal dipartimento di Charlotte. ”A volte questi piccoli passi in più fanno una grande differenza nella vita di una persona”.

One comment

  1. Se era un altro, probabilmente gli sparava

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.