Gita scolastica, professori fanno scendere ragazzi dall’autobus: poco dopo lo schianto

Ha dell’incredibile quanto accaduto a Pompei, comune italiano della città metropolitana di Napoli, dove un autobus si è schiantato contro un new jersey dopo che, poco prima, erano stati fatti scendere tutti i ragazzini che si trovavano a bordo. Per essere più precisi l’autista che guidava l’autobus in questione aveva il compito di portare in visita guidata nel capoluogo campano due classi di ragazzi del liceo Annibal Caro di Fermo e quattro insegnanti.

Ma dopo la visita nella città di Napoli, un viaggio di andata piuttosto pericoloso con specchietto rotto contro un cartello e dopo aver più volte chiesto all’autista di decelerare senza essere ascoltati, ecco che i quattro insegnanti in questione hanno preso una decisione che, dato quello che è dopo accaduto, si è rivelata essere una vera e propria premonizione.

Gli insegnanti infatti hanno chiesto all’autista di fermare il mezzo decidendo di proseguire la strada a piedi, comunicando all’agenzia che aveva organizzato la gita un altro autista.

Sul mezzo è rimasto dunque solo l’autista e le valigie dei ragazzi, ma ecco che poco dopo è accaduto proprio quello che gli insegnanti avevano sospettato. L’autobus è andato a schiantarsi contro un new jersey e l’autista si trova adesso in gravi condizioni di salute. Una tragedia sfiorata dunque, il ricordo troppo vicino delle numerose vittime causate dall’incidente in Catalogna ha fatto in modo che gli insegnanti intervenissero prima che potesse accadere quello che è poi successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.