Guarene, Valerio Sottero ucciso a coltellate dal figliastro

Sarebbe avvolto nel mistero la morte del fioraio Valerio Sotterio, avvenuta questa notte all’interno della sua abitazione situata in frazione Sotteri a Guarene d’Alba, in provincia di Cuneo. Stando alle prime ricostruzioni, sembrerebbe che il responsabile dell’omicidio sia stato il figlio della compagna dell’uomo.

L’uomo ucciso è Vittorio Sottero, 54enne titolare di un negozio di fiori e piccoli animali domestici nella frazioneVaccheria. Per il delitto è stato posto in stato di fermo il figlio della compagna della vittima, un ventenne di origini romene. A dare l’allarme è stata proprio la donna che è rientrata nell’abitazione e ha trovato il compagno sul letto, sanguinante. La madre di Yosif Popovic conviveva con Valerio Sottero da dieci anni, lo stesso ragazzo autore del terribile omicidio era residente con la madre e il fratello nella villa di proprietà di Sottero. La casa, al momento, è sotto sequestro.

Il giovane, attualmente piantonato presso l’Ospedale di Alba per essere visitato dai sanitari in quanto in stato confusionale, sarà trasferito presso il carcere di Asti. Nella stessa casa vivevano anche il padre del fioraio ed un altro figlio della donna. I militari stanno ascoltando anche alcuni testimoni. I carabinieri stanno ancora cercando l’arma del delitto, forse un coltello del quale l’assassino si sarebbe disfatto subito dopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.