Indonesia, forte scossa di terremoto 7.9 Scala Richter: lanciata l’allerta Tsunami

Un potentissimo terremoto si è registrato nella giornata di ieri ad ovest della costa occidentale dell’Isola di Sumatra in Indonesia. Si è trattato di una violentissima scossa di terremoto di magnitudo 7.9, che ha allarmato parecchio tanto che gli esperti hanno anche lanciato l’allerta tsunami.

E’ questo quanto riferito nella giornata di ieri dall’Istituto geologico degli Stati Uniti. In primo momento, i centri internazionali per la sorveglianza dei terremoti hanno calcolato la potenza del maremoto, comunicando che si trattata di una scossa di magnitudo 8.1 della scala Richter mentre n un secondo momento il valore è sceso fra 7,6 e 7,9 della scala Richter, motivo per il quale l’allarme tsumani è stato ritirato dagli esperti.La paura degli esperti è stata quella che si potesse verificare un altro disastro come quello avvenuto nel 2004 quando si verificò lo tsunami, provocato da un’onda anomala di 17 metri formatasi a seguito di un terremoto, che provocò davvero tantissime vittime, circa 230mila tra residenti e turisti, oltre che la distruzione di interi villaggi.

La scossa di terremoto molto forte è avvenuta nell’oceano Indiano con epicentro a 10 chilometri di profondità, a circa 800 km al largo delle coste sud-occidentali di Sumatra. In seguito alla violentissima scossa di terremoto registrata, come abbiamo già anticipato il Centro allarme tsunami dell’Australia ha emesso un bollettino di allerta per possibili onde anomale per le isole Cocos e Christmas e di attenzione e controllo per le coste dell’Australia occidentale compresa la città di Perth. La scossa di terremoto in questione è stata registrata nel pomeriggio di ieri, intorno alle ore 18.49 corrispondente alle nostre 13.49 ora italiana. “Le analisi confermano che il terremoto è sicuramente avvenuto su una faglia di tipo trascorrente”, comunica il sismologo Alberto Michelini, direttore del Centro Nazionale Terremoti dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

“Un meccanismo noto e simile a quello della faglia di Sant’Andrea, in California e “di solito meccanismi del genere non causano grandi tsunami”, ha aggiunto il sismologo Michelini. La violentissima scossa di terremoto è stata avvertita a Padang, nella Sumatra Occidentale, dove le persone nel giro di pochi attimi si sono riversate tutte nelle strade ed il traffico si è fermato e c’era un senso di panico, hanno riferito testimoni oculari.Ancora non si conoscono con certezza i danni ed anche il bilancio effettivo dei morti e dei feriti della scossa di terremoto registrata nella giornata di ieri, ciò che è certo è che ci sono state delle vittime, ma ancora non si conosce il numero. Intervenuto proprio il vice capo dell’agenzia delle operazioni di ricerca e soccorso a Reuters, il quale ha dichiarato “Ci sono persone che sono morte”; purtroppo il buio non ha agevolato le operazioni di soccorso, che verranno riprese a partire da questa mattina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.