Instagram, a 10 anni trova una falla nell’applicazione e viene premiato con 10 mila dollari

Instagram, a 10 anni trova una falla nell'applicazione e viene premiato con 10 mila dollari

I bambini di oggi sono davvero anni luce lontano da quelli di parecchi decenni fa, e lo dimostrano sempre più storie come quelle che stiamo per raccontarvi.Si tratta di un bambino di soli 10 anni, il quale non solo non dovrebbe utilizzare Instagram, ma facendolo ha anche effettuato una grande scoperta.

Ebbene si, il protagonista di questa incredibile storia è un giovane bambino finlandese di 10 anni il quale è riuscito a trovare un bug in Instagram ovvero il social network fotografico di Facebook e per questo motivo la società ha deciso di premiarlo con un premio in denaro ovvero dando come ricompensa 10 mila dollari, corrispondenti a circa 9 mila euro.La somma di denaro è stata stanziata dal proprietario Facebook per chi avesse effettuato una segnalazione del genere, e dunque questa volta la ricompensa è andata al ragazzino di soli 10 anni Jani, che come abbiamo anticipato ha scoperto una falla nell’applicazione.

Nonostante ci sia il divieto di iscrizione all’applicazione i ai minori di 13 anni, il ragazzino di Helsinki è riuscito a registrarsi sul social newtwork fotografico effettuando appunto l’incredibile scoperta, ovvero la falla. Il ragazzino lo scorso mese di febbraio era riuscito a cancellare alcuni commenti. ‘‘Avrei potuto cancellare chiunque, anche Justin Bieber”, ha detto Jani al quotidiano Italehti, raccontando di occuparsi da due anni di programmazione insieme al suo gemello, con il sogno di diventare un professionista nel campo della sicurezza informatica.La falla di sicurezza è stata comunicata ai gestori della piattaforma di proprietà di Facebook attraverso il programma che appositamente è stato aperto per segnalare bug; il ragazzino ha così fornito la prova della falla eliminando un commento su un account di prova ed a quel punto il team di Facebook non ha potuto far altro che riconoscere il talento del ragazzino e soprattutto il problema, sviluppando un fix per risolvere la vulnerabilità.

Sorpresi i genitori del piccolo Jani, soprattutto il padre il quale ha riferito che per lui tutto quello che riguarda il mondo della tecnologia è assolutamente incomprensibile. Così Facebook, che ha acquistato Instagram nel 2012, ha sistemato il ‘bug’ e ha offerto al ragazzino la ricompensa di 10mila dollari. In realtà la società di Mark Zuckerber ha da sempre dato una ricompensa a coloro i quali hanno segnalato malfunzionamenti nei suoi siti e nelle sue app. Facebook da quando è nata ha ricevuto più di 2.400 richieste valide, consegnando premi per un totale di circa 4,3 milioni di dollari a più di 800 ricercatori. Solo nel 2015, 210 ricercatori hanno ricevuto quasi 1 milione di dollari con un premio medio di circa 1.800 dollari.Il ragazzo finlandese è il più giovane ad aver individuato finora un bug nell’ambito del programma ‘Bug Bounty’ di Facebook, che remunera chi trova errori nella programmazione delle applicazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.