Iraq, saranno mille i militari italiani: secondo contingente dopo gli Usa

L’Italia è pronta a schierare altri soldati contro il sedicente Stato Islamico in Iraq diventando così il secondo contingente nel Paese dopo le forze statunitensi. Ad oggi, scrive Repubblica, sono circa 700 i militari operativi in Iraq, fra Erbil, Bagdad, Kirkuk e le forze dell’Aeronautica basate in Kuwait.

Ad essi si affiancheranno altri 450 soldati e forse altri 130 operatori di soccorso con elicotteri attrezzati per il recupero dei servizi e un campo di assistenza.

Obiettivo della missione, infatti, è la difesa dei lavori per la diga di Mosul, dopo che Bagdad “ha finalmente sciolto le riserve affidando alla Trevi di Cesena l’appalto per l’intervento di restauro”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.