La Barbie indossa il velo e diventa “Hijarbie”: l’idea è di una ragazza 24enne nigeriana

Le barbie sono bellissime bambole che ormai da moltissimi anni accompagnano diverse generazioni di bambine. Alte, basse, snelle, curvy, super alla moda esistono davvero moltissime varianti di barbie ed ecco che adesso, anche se non in versione ufficiale, è arrivata anche la barbie con il velo ovvero la barbie con l’hijab soprannominata dunque Hijarbie. In realtà, come anticipato, non si tratta di una versione ufficiale di Barbie distribuita dalla Mattel ma, al contrario, nasce dall’idea di una giovanissima studentessa nigeriana di appena 24 anni di nome Haneefah Adam la quale, come ha lei stessa raccontato, ha deciso di ispirarsi a quella che è la sua cultura credendo opportuno che anche le bambine musulmane abbiano il diritto di giocare e dunque possedere una bambola che rispecchi quella che è la loro cultura.

Nello specifico la ragazza ha dichiarato “Penso di non aver mai visto una Barbie con indosso un hijab (il velo che copre il capo ma lascia scoperto il viso) prima, così ho deciso di aprire un account Instagram e vestire Barbie con il copricapo fatto da me. Pensavo fosse molto importante vestire una bambola come me”, sottolineando dunque l’importanza di dare vita ad una bambola in grado di soddisfare le sue fan musulmane.

Quello messo in piedi dalla giovanissima studentessa musulmana Hannefa può essere considerato un vero e proprio progetto volto ad invitare tutte le giovani musulmane a non vergognarsi di quelle che sono le proprie origini. Hannefa, intervistata da BuzzFeed ha raccontato di essere lei stessa a cucire gli abiti per le Hijarbie sottolineando di avere aperto una pagina social Instagram in cui ha già pubblicato numerose immagini della barbie con il velo precisando inoltre che, al momento, la pagina Instagram in questione conta già circa 20,000 followers. Hannefa si trovava a guardare le varie versioni di barbie sulla pagina social Barbie Style Instagram Page quando le è nata l’idea di creare questa nuova barbie e adesso il suo obiettivo è quello di portare avanti il progetto e perchè no, incrementarlo inserendo anche bambole di colore.

E proprio a tal proposito Haneefah Adam ha dichiarato “Non sono riuscita a trovare altri tipi in Nigeria (né su Amazon e né su eBay o altro), ma mi piacerebbe vestire anche bambole di colore, ne ho ordinate da altri paesi e ora mi arriveranno”. Oltre a tutto ciò l’obiettivo della creatrice della Hijarbie è anche quello di creare un sito web di ecommerce dove appunto poter vendere quelle che sono le sue bellissime invenzioni che contano già numerosissimi sostenitori, com’è possibile notare dal numero di followers presenti sulla pagina Instagram appositamente creata e sopra citata. La ragazza ha inoltre affermato “Gli outfit delle mie bambole sono ispirati dai look quotidiani e normali delle “hijabi girl”. E ho deciso di lanciare questo mio progetto su Instagram per capire l’impatto sulla comunità musulmana ma anche sul mondo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.