La Carlucci querela e la De Filippi finisce in tribunale

Nonostante la rivalità sul piccolo schermo, tra Milly Carlucci e Maria De Filippi c’è sempre grande correttezza. Ma ora la competizione televisiva lascia il posto a una guerra in tribunale. Tutto per colpa di una serie di tweet al vetriolo. Tutto risale al 25 maggio scorso – in occasione del Premio regia televisiva 2015 andato in onda su Raiuno – quando Ballando con le stelle avrebbe dovuto vincere il premio come trasmissione pili amata dai social (assegnato in base alle preferenze dimostrate dagli utenti di Facebook, Twitter & Co.), battendo così l’altra trasmissione in gara, Amici della De Filippi.

Tutto è cominciato sui social network Ma a poche ore della proclamazione del vincitore, una serie di tweet partiti da un falso profilo – chiamato “Maria De Filippy” – aveva palesemente accusato la Cariucci di imbrogli per ottenere il premio. L’attacco via web non è passato inosservato, tanto che Raiuno ha deciso di destituire il premio, riducendolo a una semplice menzione e nulla più. Da qui, la decisione di Milly Cariucci di agire per vie legali contro ignoti per diffamazione.

Da allora le indagini della procura sono andate avanti e ora Maria De Filippi è stata convocata in procura, come persona informata dei fatti. Adesso a smorzare i toni della diatriba ci pensa la stessa Cariucci, dice: «Non c’è alcuna guerra tra me e Maria. La verità è che ho dovuto sporgere querela contro ignoti per un attacco sui social ai danni della mia trasmissione. Le indagini hanno scoperto che dietro quelle offese si nascondevano profili falsi. Tra questi, uno ha il nome della De Filippi, modificato con una “Y” finale. Quindi Maria verrà sentita per essere messa a conoscenza dell’esistenza di questo profilo falso che usa il suo nome. Nessun attacco, solo una tutela nei suoi confronti».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.