L’Agenzia delle Entrate sbarca sui social network rispondendo ad ogni dubbio dei cittadini sul pagamento del Canone Rai

agenzia entrate fb-593x443

L’Agenzia delle Entrate approda sui social ed esattamente dalla giornata di ieri su Facebook, dove fornisce risposte ai quesiti tramite chat.  Sembra che l’argomento più richiesto e trattato al momento sia quello relativo al canone Rai e con questo infatti l’Agenzia delle Entrate ha inaugurato questa nuova forma di dialogo diretto, con la promessa però di ampliare al più presto il servizio a tutte le questioni fiscali di maggior rilievo.

Attraverso questa  piattaforma Messenger i contribuenti potranno dialogare con il fisco in tempo reale, ed anche in maniera piuttosto semplice ottenendo nell’arco delle 24 ore le risposte ai dubbi le case alla nuova modalità di pagamento del servizio del canone Rai.  Tutti coloro i quali vorranno ricevere delle informazioni dall’Agenzia delle Entrate riguardo il pagamento, dunque, del canone Rai potranno aprire una conversazione privata con lente attraverso Messenger e scrivere la propria domanda, ma la risposta potrebbe arrivare anche entro cinque giorni soprattutto nei casi in cui il quesito e richieda un approfondimento.

Il servizio è fornito a costo zero  ed ancora i dialoghi saranno a prova di privacy nel senso che l’agenzia non richiede alcun dato personale ma si limiterà rispondere ai dubbi aiutare i contribuenti nell’adempimento corretto degli obblighi fiscali.  Nello specifico i dati personali degli utenti verranno trattati in base alle politiche in uso sulla piattaforma Facebook, mentre per quanto riguarda i dati sensibili portati in commenti o post pubblici, questi verranno totalmente rimossi. “L’account non diventa solo un modo per informare il cittadino sulle novità fiscali, ma un inedito canale a due direzioni con cui Fisco e contribuente possono interagire direttamente attraverso la tastiera del pc o lo schermo dello smartphone”, ha fatto sapere l‘Agenzia delle entrate.Benvenuti sulla nostra pagina ufficiale Facebook! Qui troverete info e aggiornamenti su novità fiscali e iniziative di servizio dell’Agenzia. Ma non è tutto: insieme alla pagina apriamo uno sportello social di prima informazione sul canone tv, attraverso Messenger. Una nuova finestra di dialogo con la quale ci mettiamo in gioco per essere sempre di più dalla parte dei cittadini. Se avete dubbi sul canone tv, non esitate a scriverci un messaggio privato. #EntrateInContatto”, si legge nella pagina Facebook ufficiale.

Intanto approfittiamo col dirvi che, il mese di luglio ovvero quello in corso, è il mese in cui verrà addebitato sulla vostra bolletta della luce l’importo relativo al canone Rai e nello specifico verranno addebitati €70 come prima rata,  a seguire nelle altre due fatture verranno addebitati rispettivamente €15 per ognuno.L’importo di €100 annuali potrà essere addebitato esclusivamente presso i punti di connessione che hanno un contratto per residenti. Da adesso, dunque, gli utenti o meglio i contribuenti potranno per ogni dubbio in materia di fisco e tasse, di pagamenti e dichiarazioni, trovare ogni soluzione sulla pagina Facebook dell’Agenzia delle Entrate.

Agenzia delle entrate sempre più social. Da oggi è su Facebook e fornisce risposte ai quesiti tramite chat. Il canone tv è il primo argomento sul quale l’Agenzia inaugura questa nuova forma di dialogo diretto, ma la promessa è quella di ampliare al più presto il servizio a tutte le questioni fiscali di maggior rilievo.

Dubbi risolti in pochi click. Con un comunicato ufficiale l’Agenzia annuncia dunque che è attiva da oggi la sua pagina Facebook e il nuovo servizio agli utenti. La pagina, realizzata a costo zero, ha l’obbiettivo dichiarato di contribuire a cambiare radicalmente il rapporto con i contribuenti. Possibile dialogare con il Fisco in tempo reale, ma soprattutto in maniera semplice, ponendo i propri quesiti tramite chat. Il servizio di chat sarà attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 17.30. La risposta arriverà entro 24 ore o, nei casi in cui il quesito richieda un approfondimento, entro 5 giorni dalla richiesta. Inizialmente l’assistenza sarà dedicata al canone tv, per poi estendersi poi gradualmente ai dubbi fiscali più comuni.

Niente dati personali per ottenere risposte. Diversamente da quanto accade quando si utilizzano gli altri canali di supporto agli utenti, in questo caso non sarà richiesto alcun dato personale a chi pone la domanda. Il trattamento dei dati personali sarà solo quello in uso sulla piattaforma Facebook, mentre i dati sensibili postati in commenti o post pubblici verranno rimossi. Inoltre, assicura il comunicato, le informazioni scambiate non saranno utilizzate per altri scopi, ma serviranno solo per aiutare e indirizzare i contribuenti nella soluzione dei loro quesiti. Una garanzia, questa, che dovrebbe facilitare i rapporti e ridurre le reticenze a contattare direttamente le Entrate. Molto spesso, infatti, è proprio la necessità di fornire i propri dati frena l’accesso ad altre forme di dialogo diretto, come nel caso del call center, per il dubbio che le informazioni fornite possano essere in qualche modo utilizzate per effettuare controlli o verifiche fiscali. Basti pensare, ad esempio, ai casi in cui si scopre di aver fatto degli errori e si vuol trovare una soluzione prima che l’Agenzia avvii i controlli formali. Tramite chat si potrà ottenere l’indicazione sullo strumento migliore da utilizzare per mettersi in regola, senza alcun rischio sul fatto che la richiesta di informazioni possa essere considerata come una sorta di autodenuncia di evasione.

Da informazioni a soluzioni. Con l’approdo su Facebook la presenza dell’Agenzia sui social diventa non solo un modo per informare il cittadino sulle novità fiscali, ma un vero e proprio canale di dialogo. Basterà poco per sapere se questa scelta avrà successo, dato che Facebook rappresenta la piattaforma social più utilizzata in Italia con 23 milioni di utenti che si collegano almeno una volta al giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.