Lasciato dalla fidanzata, musicista punk rock la decapita e fa sesso con la sua testa

Sembrerebbe davvero la scena di un film horror delle peggiori specie ma purtroppo la storia che stiamo per raccontarvi è realmente accaduta ed ha davvero dell’incredibile. Protagonista di questa storia da horror è Aleksandr U. un giovane ragazzo di 23 anni, musicista punk rock conosciuto con il nickname di Pussy, il quale da quanto è emerso sarebbe stato lasciato dalla sua ragazza, fatto che ha scatenato in lui una violenza ed una perversione tale da portarlo a commettere davvero un crimine da film horror.

Aleksandr, lasciato dalla sua fidanzata ha perso la testa e così andato a casa di lei e l’ha decapitata; purtroppo la violenza non si è fermata, visto che il giovane ha poi indossato i vestiti della fidanzata ed ha usato la testa della povera ragazza per fare sesso orale.

Davvero incredibile quanto accaduto il giovane adesso è stato dichiarato incapace di intendere e di volere e gli amici del suo gruppo punk, ovvero gli Easy Riders, lo hanno scoperto ed hanno deciso di buttarlo fuori dalla band.

Da quanto è emerso la sua fidanzata lo avrebbe lasciato proprio per le sue strane tendenze e momenti di follia.Secondo quanto riferito dagli agenti di polizia, il ragazzo la notte dell’omicidio avrebbe preso del mefodrone, ovvero una droga sintetica che lo avrebbe mandato letteralmente fuori di testa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.