Latina, operaio 50enne muore tragicamente sul lavoro: l’azienda e i colleghi di lavoro decidono di aiutare la famiglia

Latina, operaio 50enne muore tragicamente sul lavoro l'azienda e i colleghi di lavoro decidono di aiutare la famigliaDoveva essere una normalissima giornata di lavoro come tante altre per il tecnico di Acqualatina di 50 anni che invece, proprio sul lavoro ha perso la sua vita. L’uomo nello specifico, stava lavorando nell’impianto di Fonte La Penna dove, nella notte precedente alla tragedia, erano stati rubati i fili di rame e che quindi era rimasta al buio. Purtroppo però una scarica elettrica ad alta tensione è costata la vita a Massimo Massetti e proprio nel pomeriggio di oggi, presso la chiesa della Beata Vergine Maria a Campo Di Carne i familiari e le persone a lui più vicine lo saluteranno per l’ultima volta dicendogli addio.

La famiglia Massetti è stata dunque sconvolta da una tragedia davvero immane e nella giornata di ieri presso la sede di Acqualatina si è svolto un particolare incontro chiesto dalla Cisl proprio per chiarire quello che è il discorso relativo alla sicurezza, e la società che gestisce il servizio idrico ha annunciato di voler aiutare in qualche modo la famiglia Massetti.

La società infatti coprirà quelle che sono le spese funerarie ed inoltre ha anche offerto la massima disponibilità nell’assistere i tre figli, tutti minorenni, che Massimo Massetti ha tragicamente lasciato. Anche i colleghi di lavoro di Massetti potranno aiutare la famiglia e lo potranno fare in maniera assolutamente volontaria devolvendo una giornata di lavoro.

Quello che sarà il ricavato finale verrà poi versato su un conto corrente intestato proprio ai figli dell’uomo tragicamente scomparso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.