Laureata a 79 anni con 110 e lode: la storia di Giulia che ha deciso di voler continuare gli studi

laureata-a-79-anni-con-110-e-lode-la-storia-di-giulia-che-ha-deciso-di-voler-continuare-gli-studiNella vita non è mai troppo tardi per poter realizzare i propri sogni. Lo sa bene Giulia, una 79enne la quale dopo una vita dedicata al lavoro, all’impegno ed alla propria famiglia, non ha mai smesso di inseguire un sogno, ovvero quello di studiare e laurearsi. Un sogno interrotto in gioventù, quando i genitori di Giulia le dissero che avrebbe dovuto interrompere gli studi per andare a lavorare ed aiutare economicamente la famiglia, cosa che Giulia Venezia D’Anna ha fatto senza pensarci su due volte, ma in questi anni non ha mai abbandonato il sogno di voler continuare gli studi e potersi laureare. La protagonista di questa incredibile storia è appunto la 79enne Giulia, studentessa della Facoltà di Sociologia dell’Università di Napoli Federico II, la quale è riuscita a laurearsi con il massimo dei voti; Giulia ha presentato una tesi di laurea su Oliver Twist ovvero il libero di Charles Dikens, intitolato “Oliver Twist:un’analisi sociologica”, tesi che Giulia ha discusso con il professore Gianfranco Pecchinenda.

”Sono nata nel 1937 e oggi sono qui perché non mi permisero di studiare”, la signora Venezia D’Anna è stata la prima ad arrivare alla seduta di proclamazione all’Università di Napoli Federico II, nella giornata di ieri dopo una settimana dalla proclamazione. “Non volevo cadere nella sindrome della casalinga che sta in casa e basta così mi sono iscritta all’università e ho scelto consapevolmente sociologia perché ritengo che ogni fenomeno che accade vada letto e interpretato alla luce dell’analisi sociologica”, ha raccontato la donna dopo la proclamazione, facendo intuire o meglio palesando la sua volontà di non volersi fermare. Giulia, felice per l’obiettivo raggiunto, ha dichiarato però di avere un rammarico, ovvero quello di non avere più vicino i suoi genitori. “Avevano il diritto di vedere la propria figlia laurearsi”, afferma Giulia.

Giulia, come già anticipato ha dovuto abbandonare la scuola a 14 anni, e dunque il primo obiettivo prefissato dalla stessa è stato quello di conseguire il diploma e per i primi quattro anni ha raccontato di aver frequentato un istituto privato, sostenendo l’esame per poter accedere all’ultimo anno da privatista. “Però eravamo trattati diversamente dagli altri studenti.Così ci siamo chiesti, io e i miei amici di corso, se fosse possibile conseguire quel diploma, frequentando un corso serale per le scuole magistrali”, ha dichiarato Giulia. Purtroppo in quegli anni Giulia ha dovuto affrontare delle difficoltà visto che a Napoli i corsi serali per le magistrali non c’erano e per questo motivo Giulia è dovuta andare a Scuola, frequentando i corsi proprio direttamente al Ministero della Pubblica Istruzione. Ultimate le scuole magistrali e conseguito, dunque, il diploma, Giulia racconta di aver maturato la decisione di continure gli studi, iscrivendosi all’Università.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.