Lecco, l’assurda storia di una donna di 79 anni: costretta a prostituirsi per mantenere il figlio cieco

Lecco, l'assurda storia di una donna di 79 anni costretta a prostituirsi per mantenere il figlio ciecoSta facendo molto parlare di se, nelle ultime ore, un’anziana signora di Lecco, classe 1937, costretta a fare l’incredibile per poter mantenere se stessa e il figlio cieco. A raccontare tale assurda storia è stato il Giorno il quale ha raccontato che l’anziana donna di 79 anni non prende nemmeno 500 euro di pensione al mese, una cifra questa con la quale è impossibile vivere soprattutto se tali soldi oltre che per vivere tutti i giorni servono anche a curare il figlio divenuto cieco a causa del diabete.

La donna è da sola, il marito è morto e così l’anziana donna quasi ottantenne, per poter affrontare la vita ha deciso di tornare a fare quello che, saltuariamente aveva già fatto in passato ovvero prostituirsi. L’anziana donna ha raccontato di avere clienti avanti con gli anni ma anche qualcuno giovane e di chiedere loro 20 euro scarsi.

La donna inoltre ha raccontato di non provare vergogna in quanto ne ruba e neppure fa del male a nessuno sottolineando inoltre che vi sono persone alle quali fa pena e per questo motivo le danno qualcosina in più.

E’ davvero assurdo che una donna, di quasi 80 anni, sia costretta a prostituirsi per poter “campare” come ha detto la stessa che ha sottolineato di non guadagnare molto ma che questi soldi permettono a lei e al figlio di poter andare avanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.