L’ex attrice Eleonora Brigliadori contro le Iene, ‘Programma immondo deve chiudere’: durante servizio aggredisce Nadia Toffa

0

lex-attrice-eleonora-brigliadori-contro-le-iene-programma-immondo-deve-chiudere-durante-servizio-aggredisce-nadia-toffaPoche sere fa e precisamente la scorsa domenica è andata in onda su Italia 1 la prima puntata de Le Iene, celebre programma televisivo di intrattenimento in onda su Italia 1, una puntata ricca di colpi di scena della quale si continua a parlare ancora oggi a distanza di pochi giorni dalla messa in onda. Una delle protagoniste assolute di questa prima puntata della nuova edizione de Le Iene è stata proprio l’ex attrice, conduttrice televisiva e annunciatrice televisiva italiana Eleonora Brigliadori raggiunta in Liguria dall’inviata della trasmissione Nadia Toffa. Nello specifico, come avranno avuto già modo di vedere la scorsa domenica sera i telespettatori, la Brigliadori in Liguria stava eseguendo un rito piuttosto ‘particolare’ o meglio ancora un rito magico-religioso con il quale la showgirl suggerisce ai malati di non sottoporsi alla chemioterapia ma al contrario di seguire quello che è il metodo di un ex medico tedesco radiato dall’albo ormai da diversi anni ovvero nel 1981.

Stiamo nello specifico parlando del metodo Hamer, che prende il nome appunto dall’ex medico e secondo il quale sembrerebbero esservi dei collegamenti tra l’insorgenza delle malattie e precisi squilibri psichici dei pazienti. L’ex conduttrice dunque, sul web ma non solo, consiglia a numerose persone che decidono di rivolgersi a lei nella speranza che possa trovare la soluzione per guarire dalle malattie cui sono affette, di non seguire alcuna chemioterapia in quanto, quest’ultima, sarebbe inutile ma soprattutto dannosa in quanto considerata la vera causa di morte delle persone malate di cancro. Proprio mentre la Brigliadori stava eseguendo il suo rito magico- religioso ecco che l’inviata de Le Iene ha iniziato a farle delle domande e l’ex conduttrice ha iniziato a mostrare il suo nervosismo fino a quando la sua reazione è stata piuttosto violenta al punto tale da colpire al volto l’inviata del programma di Italia 1, gesto questo seguito da numerosi insulti.

“Non si muore per un tumore” ha affermato l’ex attrice specificando che questo avviene quando si seguono i consigli dei medici e parlando della sua personale esperienza ha dichiarato “L’organismo ha il potere di rimettere in ordire le cose, nel momento in cui tu mantieni il tuo centro. Se avessi fatto le cure che mi consigliavano in 6 mesi mi avrebbero ucciso con la chemioterapia. Invece io ho risolto il problema con mia figlia, ho usato una pomata alla fitolacca e dopo sei mesi è scomparso tutto, il mio seno ora è perfetto”. La Brigliadori ha successivamente scritto un lungo post su Facebook rivolto a tutti coloro i quali le hanno fatto sentire e dunque mostrato il loro affetto affermando “Ho deciso di lasciare tutte le immondizie che la televisione,in modo particolare un programma pieno di cadaveri è capace di produrre, perché faccia da specchio a questa società sull’orlo del tracollo. Dedico questo bellissimo dipinto a tutte queste anime perse che vogliono augurare la morte agli altri esseri, che usano turpiloquio che mistificano la verità con l’arte del montaggio e con i doppiaggi, trasformando degli atti di generosità e di altruismo in qualcosa di assolutamente deformato”, proseguendo poi “Mi auguro che chiuda presto questo programma immondo”

Rispondi o Commenta