Luana Melis, picchiata selvaggiamente dal fidanzato lo denuncia e posta le foto su Facebook

Picchiata a sangue dall'ex, pubblica foto su Facebook

Una storia di violenze sulle donne nel nostro paese e questa volta protagonista è una giovane ragazza di 25 anni di nome Luana la quale non non è più riuscita a sopportare le violenze subite dal fidanzato e questa volta ha deciso di postare sui Social alcune fotografie nelle quali è la vittima appare con evidenti segni di violenza sul viso.

Da quanto raccontato dalla giovane Luana il fidanzato, sembra la picchiasse da un anno, ma dopo gli episodi di violenza lo stesso tornava a scusarsi,  motivo che portava la giovane a perdonarlo fino all’ultima aggressione da incubo che ha fatto scoppiare la bomba, nel senso che la giovane Luana ha finalmente capito se fosse arrivato il momento di dire basta e per questo si è recata presso la stazione di polizia della sua città denunciando per aggressione il fidanzato.

La giovane a Luana ha dichiarato ai poliziotti di essere stata seguita dal fidanzato all’uscita dal lavoro intorno alle ore 3:00 di notte il quale l’avrebbe bloccata inserita dopo averla anche insultata verbalmente. “Ho messo in moto la mia auto e sono partita, ma mi sono accorta che mi stava seguendo lui mi ha inseguito e fermata, tentando di aprire lo sportello, ma io avevo messo la sicura, così ha dato un pugno al parabrezza, spaccandolo, poi altri pugni e calci all’auto, prima di allontanarsi”, sono queste le parole dichiarate della Giovane Luana che fanno capire in momenti di terrore vissuti dalla stessa. Sembra che durante l’aggressione si siano rotti in mille pezzi e trasformati in lame taglienti che inevitabilmente sono finiti sul corpo della giovane ferendolo anche in modo profondo il viso. Subito dopo la denuncia, avvenuta nei giorni scorsi, gli agenti della Questura di Cagliari hanno avviato le indagini ed in effetti è stato accertato che questa aggressione non è di certo una novità nel senso che già in passato si erano verificati episodi simili, racconto confermato dalle parole di Luana.

“Ogni volta mi chiedeva scusa lo perdonavo, ma dopo un mese mi picchiava nuovamente”, ha aggiunto la vittima. Luana non solo ha denunciato alla polizia il fidanzato ma anche pubblicato le fotografie del viso per ISO su Facebook ricevendo tantissimi messaggi di solidarietà. Adesso a distanza di qualche giorno dalla caduta la ragazza è stata accompagnata in un luogo sicuro, assistito dall’avvocato Stefania Sanna che in seguito a quanto avvenuto ha sollecitato la protezione per la vittima visto che nei prossimi giorni la stessa dovrà abbandonare anche se per poche ore il luogo sicuro per recarsi in ospedale dove dovrà togliere i punti che i medici li hanno dovuto mettere sul volto.“Sono tre giorni che ho ripreso a guardarmi allo specchio – scrive sul social network – dopo che sono stata per l’ennesima volta picchiata per un anno e stavolta mi ha lasciata in una pozza di sangue, colui che per un anno e mezzo proclamava il suo amore per me”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.