Madonna, nelle Filippine: vescovo boicotta i concerti ‘Non andate, sono opera del diavolo’

Madonna Louise Veronica Ciccone, semplicemente conosciuta come Madonna, può essere sicuramente considerata una delle artiste più apprezzate e seguite al mondo, definita inoltre “la regina del Pop”. Eppure, se in certe parti del mondo pagherebbero per avere ospite la celebre artista ecco che al contrario vi sono dei luoghi in cui la cantautrice, attrice, produttrice discografica , imprenditrice e compositrice statunitense non è molto ben vista e nello specifico stiamo parlando proprio delle Filippine.

I due concerti in programma ieri 24 febbraio e oggi 25 febbraio 2016 nella bellissima Manila, capitale delle Filippine, non sono andati giù ad alcuni vescovi i quali hanno cercato di fare il possibile per boicottare tali eventi invitando i fedeli a non recarsi ai concerti in questione in quanto “sono opera del diavolo”. L’arcivescovo Ramon Arguelles è intervenuto sulla questione rivolgendo il suo invito ai fedeli e affermando nello specifico “I filippini e tutte le persone che amano Dio dovrebbero evitare i peccati e tutte le occasioni di peccato. Vorrei ammonire i fedeli di essere sempre attenti ai sottili attacchi del maligno”, e poi ancora parlando proprio dei concerti della celebre artista statunitense previsti per le giornate di ieri e oggi, l’arcivescovo Ramon Arguelles ha continuato sottolineando “Perché proprio il paese cattolico delle Filippine è stato scelto come luogo d’elezione per la blasfemia contro Dio e la Santa Madre? Lasciateci pregare per il nostro paese perché il diavolo non riesca ad attirare nessuno di questo popolo devoto a Maria per le sue strade”.

Secondo quanto trapelato da alcune indiscrezioni, questa non sarebbe la prima volta che l’arcivescovo intervenga per mettere i fedeli in guardia da una celebre artista ed infatti, prima di accadere con Madonna era già successo nel 2012 quando anche in occasione di un concerto dell’amatissima cantautrice, attrice e attivista statunitense Lady Gaga, nota in tutto il mondo oltre che per la sua musica e il talento anche per il particolare outfit che è solita sfoggiare, ecco che anche in quell’occasione Ramon Arguelles aveva messo in guardia i suoi fedeli.

Nonostante le parole “minacciose” dei vescovi il primo concerto andato in scena ieri 24 febbraio 2016 è stato sold out e anche l’appuntamento di questa sera sarà un grande successo, almeno questo è quanto emerso dalle prime indiscrezioni. Nonostante il pensiero dell’arcivescovo nei confronti dei Madonna, l’artista nel corso delle prove si è presa una pausa per andare a far visita alla Bahay Tuluyan Foundation, ovvero un’associazione che si occupa di ospitare e allo stesso tempo prendersi cura di bambini orfani, provenienti dalla strada e in alcuni casi anche vittime di abuso.

La celebre artista ha condiviso sui social numerosi scatti fotografici in compagnia dei più piccoli scrivendo come didascalia alle immagini in questione delle dolci parole che recitavano così “Incontro con i miei amici presso la Fondazione Bahay Tuluyan…che dona ospitalità a orfani, bambini di strada e vittime dei trafficanti e di abusi a Manila”.

I concerti di Madonna sono opera del diavolo, per questo vanno boicottati. E’ questo il messaggio che i vescovi filippini hanno indirizzato ai fedeli, invitandoli a non andare ai live della popstar in programma oggi e domani a Manila. Gli show fanno parte “dei subdoli attacchi del Maligno”, si legge nel comunicato pubblicato sul sito della Conferenza episcopale locale. Intanto la cantante martedì ha visitato un orfanotrofio della capitale.

I primi concerti di Madonna nelle Filippine (mai prima di oggi la cantante si era esibita nell’arcipelago) sono finiti nel mirino della Chiesa locale, che ha preso posizione netta con la missiva firmata dall’arcivescovo Ramon Arguelles: “Tutti coloro che sono timorati di Dio devono evitare il peccato e le occasioni di peccare”, ha ammonito il prelato, invitando al boicottaggio.

“Perché le Filippine sono il luogo preferito di coloro che bestemmiano Dio e la sua Santa Madre?” si chiede Arguelles, che nel 2012 si era già scagliato contro i concerti di Lady Gaga, definita “emissario di Satana”.

L’iniziativa della Chiesa filippina arriva pochi giorni dopo un’analoga esternazione dell’arcivescovo di Singapore, dove Madonna si esibirà il 28 febbraio. L’alto prelato asiatico aveva messo in guardia i fedeli da “coloro che insultano e denigrano la religione”.

Intanto la popstar ha fatto visita alla Bahay Tuluyan Foundation, un’organizzazione che si occupa di dare cibo e un ricovero a bambini di strada e/o vittime di abusi. In seguito la cantante ha incontrato i piccoli ospiti dell’orfanotrofio San Jose, dove è rimasta per circa un’ora. Accompagnata da una ventina di persone, tra cui alcuni performer del suo corpo di ballo, Madonna ha scattato alcune foto con gli orfani, poi pubblicate sul suo profilo Instagram.

Madonna si esibirà al Mall of Asia Arena di Manila con il suo “Rebel Heart Tour“. Nonostante il monito dei vescovi filippini, il primo concerto è sold out, mentre restano solo pochi biglietti per la seconda data.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.