Maltempo forti venti e precipitazioni in Toscana e Liguria

E’ arrivato il maltempo in Italia, da nord a sud il nostro paese è stata interessata da varie precipitazioni. Ancora un’allerta meteo in Toscana, che purtroppo sembra essere la regione più colpita, per la quale la Protezione civile ha emesso un nuovo codice arancione valido da ieri e valido fino ad oggi.Attesi fortissimi venti e piogge intense sul nord-ovest, con forti venti di ponente e mareggiate sulla costa centrale.

“Le precipitazioni sono da oggi in graduale intensificazione, sino a diventare forti nel pomeriggio-sera (anche a carattere di rovescio), sulle zone settentrionali della Toscana in particolare sui rilievi delle province indicate. In serata estensione delle piogge anche alle zone interne e centro-meridionali al più di moderata intensità. Domani, mercoledì 10, ci saranno residue piogge a carattere di rovescio intermittente sulle zone centro-meridionali in mattinata, seguite da un generale miglioramento”, si legge in una nota della Regione Toscana.

Il vento interesserà per lo più la zona centrale e meridionale e le zone interne mentre mareggiate interesseranno per lo più le coste centrale e meridionale. Le piogge sono in graduale aumento, sopratutto sulle zone settentrionali della Toscana.Previste, inoltre, piogge a carattere di rovescio intermittente sulle zone centromeridionali in mattinata, seguite da un generale miglioramento. Maltempo anche in Liguria dove la protezione civile sulla base dei fenomeni previsti ha valutato criticità arancione per rischio idrogeologico localizzato. “Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticita’ specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il dipartimento seguira’ l’evolversi della situazione”, è questo quanto dichiarato la Protezione civile per le regioni Liguria di levante e Toscana settentrionale.

Avviso di condizioni meteorologiche avverse, anche a carattere di rovescio o temporale anche su Friuli Venezia giulia,Umbria, Abruzzo, Lazio, Basilicata e Calabria. Proprio in Friuli Venezia Giulia dopo le precipitazioni la quota neve si è alzata fino a 1200-1400 m circa, ma purtroppo la situazione è destinata a peggiorare nel pomeriggio di oggi. “I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare criticita’ idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticita’ consultabile sul sito del dipartimenti”, ha dichiarato la Protezione civile. Il maltempo interesserà per lo più le province di Massa-Carrara, Lucca, Pistoia, Prato e Firenze. Anche il mare sarà molto mosso su tutti i settori, tendente ad agitato in serata a nord di Capraria.  La popolazione ed in particolare i cittadini che abitano nelle zone già in passato oggetto di mareggiate e tutte le aree costiere è chiamata ad adottare tutte le possibili misure di autoprotezione ovvero sistemare e fissare tutti gli oggetti posti nelle aree aperte sensibili agli effetti del cento e suscettibili d’essere danneggiati ed ancora porre al sicuro la propria automobile evitando di sostare nelle aree più a rischio come parcheggi zona mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.