Meteo, un 25 aprile invernale, da oggi rialzo delle temperature e lieve accenno di primavera

0

Maltempo, un 25 aprile invernale : da oggi rialzo delle temperature e lieve accenno di primavera

Un 25 aprile all’insegna del maltempo quello appena trascorso per milioni di italiani che avevano già fatto spazio nei loro armadi a costume e magliette a mezze maniche, ma che hanno dovuto ricorrere ai giubbotti ed in alcune zone d’Italia anche alle sciarpe e berretti.

La giornata del 25 aprile è stata caratterizzata da un improvviso cambiamento delle condizioni meteorologiche che hanno riportato l’inverno in piena primavera mettendo in crisi dunque come già anticipato tutti coloro i quali avevano già provveduto a fare il cambio di stagione. Nella giornata di ieri gli aquilani ad esempio si sono svegliati con i tetti e gli alberi imbiancati ; ha nevicato anche in alta montagna, dove però gli impianti sciistici sono rimasti ugualmente chiusi. Neve anche in Molise, a partire dagli 850 metri sul livello del mare, varie precipitazioni in provincia di Isernia, e soprattutto sull’Alto Molise. A Salerno alberi sradicati e impalcature pericolanti. Chiusa a scopo precauzionale via San Benedetto Croce che collega Salerno con Vietri sul Mare per una barriera pericolante divelta dalle raffiche di vento su un costone roccioso.

Un’ondata di maltempo ha creato criticità in Toscana, tra le province di Firenze e Pisa, interessate da forti piogge cadute tra la tarda serata di ieri e la notte scorsa; proprio in Toscana i vigili del fuoco sono dovuti intervenire per mettere in salvo ben otto persone , ovvero una 23ene che era finita contro un albero con sua auto a Peccioli in provincia di Pisa,ed altre sette persone invece sembra siano stati soccorsi nel comune di Barberino Val D’Elsa,i quali si trovavano a bordo di un fuoristrada che è finito trascinato via dalla corrente. Anche Campobasso si e’ rapidamente imbiancata nel corso della mattinata, come non accadeva da anni in questo periodo.

La temperatura e’ scesa fino a zero gradi.Nei prossimi giorni assisteremo all’afflusso di aria piu’ tiepida e umida di origine atlantica e a un graduale rialzo delle temperature, specialmente al Centro-Sud, in un contesto di tempo generalmente buono o poco perturbato”, avevano dichiarato precedentemente gli esperti, ed in effetti le previsioni meteo parlando di un certo miglioramento su buona parte dell’Italia. Per martedì si prevede l’arrivo di correnti più occidentali, con temperature in rialzo e molte aree soleggiate in tutta Italia. Si prevedono nevicate sulle Alpi di confine. Temperature in rialzo sul settore adriatico per effetto dei venti da Ovest Sud-Ovest, a partire dalle prime ore di oggi. Per quanto riguarda la giornata di domani, invece un sistema nuvoloso tenderà a raggiungere anche il Nord-est portando tempo instabile in montagna e sul friuli Venezia Giulia al mattino e nel pomeriggio anche nel Veneto. Temperature massime in aumento nel Centro-Sud, con lievi cali su Alpi e pianure vicine. Giornata ventosa anche al Nord ,con il Foehn al Nordovest, e ventoso anche su gran parte d’Italia, con Libeccio sull’alta Toscana.

OGGI – NORD: Avvio di giornata stabile e in prevalenza soleggiato, salvo qualche fenomeno all’estremo Nordest, nevoso dai 800-1000m. Nel corso del pomeriggio aumenta l’instabilità sulle Alpi.
CENTRO: Inizio di giornata soleggiato su tutte le regioni. Nel corso del pomeriggio maggiore variabilità su interne tirreniche e Appennino con locali piovaschi, possibili anche sul Pontino.
SUD: Torna il bel tempo su tutte le regioni con cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi. Da segnalare solo un aumento della nuvolosità sulla Campania con possibilità di isolati piovaschi entro sera.

DOMANI – NORD: Residua instabilità nella prima parte della giornata sul medio alto Triveneto con fenomeni sparsi, nevosi dai 1100-1300m. Qualche fenomeno anche a ridosso della dorsale settentrionale.
CENTRO: Ancora un po’ di instabilità tra medio-alto Lazio, Umbria e Toscana con precipitazioni sparse in assorbimento entro fine giornata con rasserenamenti.
SUD: Variabile tra Sicilia e basso versante tirrenico con ancora la possibilità di qualche fenomeno sull’Isola e in Campania. Meglio altrove con cieli da poco a parzialmente nuvolosi.

DOPODOMANI – NORD: Prevalenza di bel tempo pur con velature e stratificazioni di passaggio; qualche fenomeno possibile tra dorsale Nord e Romagna. Temperature perlopiù stazionarie o in locale flessione.
CENTRO: Variabile con possibili fenomeni tra Lazio e interne adriatiche ma con tendenza a peggioramento su Marche e Abruzzo. Temperature stabili o in locale flessione.
SUD: Nubi in nuovo aumento da SO con piogge sparse in risalita da Sicilia e Calabria a Campania e localmente basso versante adriatico. Temperature perlopiù stabili o in lieve calo.

Rispondi o Commenta