Milan – Inter, Mancini brutto gesto a fine gara, espulso mostra il dito medio ai tifosi milanisti che gli tirano i finocchi

Una serata da incubo per l’Inter che ha perso il derby di Milano subendo tre gol e non riuscendo a creare alcun tipo di gioco. Una serataccia anche per il tecnico Roberto Mancini il quale si è fatto protagonista di un episodio davvero discutibile che avrebbe potuto sicuramente evitare. Roberto Mancini nervoso e furibondo per come la partita ormai si era messa, è stato espulso per aver protestato e detto alcune parole non proprio carine nei confronti dell’arbitro, ma ecco che proprio dopo essere stato allontanato, mentre scendeva le scale che lo portassero nel tunnel, il mister rivolgendosi ai tifosi milanisti gli ha mostrato il dito medio. Subito dopo la fine della partita che tra l’altro ha decreto il Milan vincitore per tre reti a zero contro l’altra squadra di Milano, Roberto Mancini ha voluto porgere le sue scuse ai tifosi milanisti per quel brutto gesto del dito medio e per questo motivo prima lancia un appello su Inter Channel e poi lo stesso fa sul noto social network Twitter.

Non solo, dunque, Roberto Mancini ha ammesso di aver effettivamente fatto quel gesto non proprio elegamente ma ha colpo l’occasione per potersi scusare con il pubblico milanista. “Mi dispiace per i tifosi, mi scuso per come abbiamo perso il derby. Torneremo a vincere, sono fiducioso al 100%. E’ un momento durissimo, sicuramente il gennaio più brutto da quando alleno”, ha dichiarato ai microfoni di Inter Channel, il mister Roberto Mancini. Su Twitter invece, ha scritto “Mi scuso per il gesto di rabbia che non avrei dovuto fare”.

Se da una parte il tecnico porge le sue più sincere scuse al pubblico milanista dall’altro non si tira indietro dal muovere delle accuse nei confronti della terna arbitrale e per questo dichiara: “Donnarumma e Alex dovevano essere espulsi, Damato non sa le regole. L’arbitro con i suoi collaboratori sono stati un disastro, loro sono stati i peggiori in campo. Abbiamo fatto un’ottima partita nel primo tempo, in cui c’era un’espulsione da ultimo uomo.

Meritavamo di chiudere il primo tempo in vantaggio, non in svantaggio. Poi il 2-0 è stata una defaillance e lì è finita la partita. Non meritavamo di perdere queste partite, dispiace per i tifosi ma dobbiamo lavorare per uscire da questa situazione». Dopo le proteste, il mister è stato espulso e proprio mentre stava scendendo le scale per andare nel tunnel lo stesso racconta di aver udito diversi insulti pesanti nei suoi confronti ed in tanti, hanno cominciato a lanciare verso di lui dei finocchi, motivo per il quale il tecnico Mancini ha perso la testa mostrando il dito medio. “Sì, l’ho fatto. Ho mostrato il dito medio, alcuni tifosi mi hanno insultato e non dovevano essere lì visto che c’erano gli steward. Ora siete contenti? Basta con queste cagate», ha aggiunto Mancini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.