Mantova, chirurghi dimenticano divaricatore nell’addome di un anziano signore operato di aneurisma

0

mantova-chirurghi-dimenticano-divaricatore-nelladdome-di-un-anziano-signore-operato-di-aneurisma

Ancora un caso di malasanità registrato in Italia e nello specifico a Mantova, dove un uomo è stato operato d’urgenza al Carlo Poma da un’equipe chirurgica, peccato che una volta terminato l’intervento, i medici abbiano dimenticato una spatola per separare gli organi interni all’interno dell’addome del paziente. Grazie a una radiografia, in effetti, si è scoperto il motivo del mal di stomaco: un divaricatore metallico della lunghezza di circa 15 centimetri incastrato dentro e dimenticato durante l’intervento chirurgico. Lo sfortunato protagonista di questa vicenda, è purtroppo un anziano signore 53enne della provincia di Mantova; fortunatamente adesso l’uomo si trova in buone condizioni di salute e stando a quanto riferito da alcune fonti vicine, sembra che si trovi ancora ricoverato in ospedale sotto osservazione.

La vicenda risale allo scorso 27 settembre quando l’uomo si era sottoposto ad un intervento chirurgico e durante la settimana seguente all’intervento ha dovuto subire una seconda operazione per l’estrazione di un corpo estraneo presente nell’addome, ovvero come già anticipato, un divaricatore della grandezza di 15 centimetri.

La causa dell’errore commesso, stando a quanto emerso, potrebbe essere stata un’emorragia interna, ma ciò che conta è che nessuno purtroppo si è accorto della presenza dell’oggetto all’interno dell’addome del paziente al momento della cucitura della zona. Ovviamente quelle di cui si è parlato sono solo supposizioni visto che non è ancora facile capire cosa sia realmente accaduto in sala operatoria quel giorno e soprattutto nessuna spiegazione potrà mai giustificare un tale errore.

Inizialmente sembrava che l’intervento fosse riuscito alla perfezione, ma purtroppo dopo un paio di giorni il paziente ha cominciato a lamentare forti dolori lancinanti all’addome, che lo hanno costretto a sottoporsi ad una radiografia ed è stata proprio grazie a questa che il personale medico ha scoperto l’attrezzo nell’addome dell’anziano signore.  Immediatamente è stata aperta un’indagine per capire cosa sia successo durante l’intervento e far chiarezza sui responsabili del caso. Ad accertare quanto esattamente è successo in sala operatoria sono chiamati i componenti della commissione del Poma. Purtroppo non si tratta del primo caso di malasanità in Italia ed anche questa volta come le altre, bisognerà accertare le responsabilità per far si che chi ha sbagliato possa pagarne le conseguenze.

Rispondi o Commenta