Marco Columbro racconta il suo dramma: ‘Ho avuto un aneurisma cerebrale, per la televisione sono morto’

Marco Columbro racconta il suo dramma 'Ho avuto un aneurisma cerebrale, per la televisione sono morto'Marco Columbro, celebre attore e conduttore televisivo italiano, può essere sicuramente considerato uno dei volti più noti del mondo della televisione negli anni ’80 e ’90 ma da qualche anno sembra proprio che il mondo della tv di sia dimenticato di lui.

Sono state queste le parole da lui espresse nel corso di una recente intervista nel corso della quale ha raccontato il dramma che lo ha colpito un po di tempo fa e in seguito al quale, adesso, si sente dimenticato. Columbro ha infatti raccontato di essere stato colpito da un aneurisma cerebrale proprio mentre si trovava in visita al monastero tibetano Samteng Ling di Graglia.

In seguito a tale aneurisma ecco che Columbro è stato costretto al coma per un mese raccontando di essere svenuto in albergo e di essersi svegliato dopo un mese in sedia a rotelle all’interno di un centro di riabilitazione.

“Uscire dal coma è stata una rinascita, devi riapprendere le cose che sembravano acquisite” ma dopo la malattia racconta Columbro “per la televisione sono morto. Mi sono dedicato al teatro, della mia azienda di biologico e del mio resort in Toscana”. Ma il celebre artista italiano ha anche raccontato che, con grande stupore, la gente ancora lo ferma per strada dicendogli di averlo visto in tv e lui risponde scherzando e facendo delle simpatiche battute in quanto sono 15 anni che non va in tv.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.