Maria De Filippi ed il suo grande dolore….quella coltellata che fa male al cuore

La puntata di sabato 23 gennaio di C’è posta per te è stata, come al solito, un crescendo di emozioni e di toccanti storie magistralmente narrate dalla padrona di casa Maria De Filippi. Tutto come sempre quindi, o quasi. Perché in realtà, tra le storie andate in onda, ce ne sarebbe dovuta essere un’altra, poi sostituita in corsa. E il motivo di questo improvviso cambiamento è stato una tragedia sfiorata che ha visto protagonista un’ex coppia, tra i protagonisti della puntata in questione. Emanuele Colurcio, giovane della provincia napoletana, si era rivolto al programma facendo recapitare la celebre missiva alla sua ex compagna Alessia.

Quest’ultima, però, pur presentandosi in studio, non aveva voluto aprire la famosa busta, non lasciando così speranze circa un possibile ritorno di fiamma. Il venerdì immediatamente precedente alla messa in onda della puntata, il giovane ha accoltellato in mezzo alla strada il nuovo fidanzato, secondo alcuni in realtà un semplice amico, della ragazza. «L’aggressore», stando alle testimonianze degli amici del giovane ferito che erano presenti, «si è avvicinato a pochi centimetri da Mimmo come se niente fosse, andando dritto verso di lui con freddezza e velocemente gli ha dato una pugnalata all’addome senza che si fossero scambiati neanche una parola ed è stato così naturale nel farlo che all’inizio abbiamo pensato gli avesse dato un pugno».

Appresa la notizia, Mediaset ha saggiamente preso provvedimenti precisando in un comunicato stampa che “Alla luce della violenta evoluzione degli eventi di Napoli, relativi alla coppia ospite della puntata di questa sera, la parte a loro riservata non sarà messa in onda”.Nel frattempo, l’aggressore è stato fermato e condotto nel carcere napoletano di Poggioreale con la pesante accusa di tentato omicidio. Oltre a quelle di porto di coltello e atti persecutori nei confronti della sua ex fidanzata Alessia.

«Ho fatto una cretinata, una follia. Chiedo perdono e vi prego, fatemi vedere mia figlia», avrebbe detto lui, secondo il quotidiano Roma. Domenico, il giovane originario di San Giorgio a Cremano, ferito nel quartiere napoletano di Chiaia, è stato trasportato e ricoverato presso l’ospedale Loreto Mare. La ragazza, invece, ha spiegato a II Gazzettino.it la sua relazione prima del dramma: «Lui mi aveva tradita. L’avevo saputo e non lo volevo perdonare». Si erano lasciati a metà dicembre: «Da quel giorno non mi ha dato più pace. Voleva che tornassi con lui altrimenti mi avrebbe fatto del male».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.