MasterCard presenta Pay Selfie il nuovo sistema di pagamento mobile: un selfie per autorizzare il pagamento

Che i pagamenti potessero essere effettuati tramite smartphone non è di certo una novità. Nei giorni scorsi, il colosso Mastercard ha presentato direttamente dal Mobile World Congress 2016 di Barcellona un nuovo metodo di pagamento online; si tratta di un metodo di pagamento che potrà essere effettuato da uno smartphone attraverso un selfie ma sfrutterà anche il riconoscimento delle impronte digitali per approvare le transazioni online.

Il nuovo sistema di pagamento che prende il nome di Pay Selfie ha già effettuato il suo debutto lo scorso anno in America ed in Olanda dove circa il 92% di coloro i quali l’hanno testata hanno preferito tale sistema a quello tradizionale basato sulla password; adesso il nuovo sistema è pronto a fare il debutto in tutto il mondo. Mastercard Pay Selfie rivoluzionerà davvero le transazioni finanziarie sotto il profilo sicurezza.Il funzionamento prevede l’interfacciamento ad un’applicazione chiamata Mastercard identity Check da installarsi su terminale mobile.Non resta che accedere all’applicazione e puntare la fotocamera frontale nella direzione del volto per sbloccare le funzioni della carta.

Questo nuovo sistema, per come strutturato dovrebbe diminuire le frodi informatiche sulle transazioni anche se alcuni esperti di sicurezza avvertono che potrebbe essere facile comunque aggirare il sistema. Per ogni operazione, viene richiesto un test di “vitalità” che si realizza sbattendo le palpebre. Solo così sarà possibile attivare la selfie-cam.La nuova piattaforma di autenticazione sarà disponile già a partire dalla prossima estate in Inghilterra Stati Uniti Canada, Paesi Bassi, Spagna, Italia, Francia e Danimarca. Gli utenti che intenderanno utilizzare questo nuovo sistema di pagamento presentato da Mastercard dovranno dotarsi di un’applicazione creata ad hoc che dovrà essere installata sul proprio tablet o smartphone che sia.

Per avviare la transazione, gli utenti dovranno inserire i dati della loro carta di credito con la differenza che per convalidarla sarà necessario usare l’impronta del dito o il riconoscimento facciale tramite i selfie.“In un momento in cui l’offerta di opzioni di pagamento è sempre più ampia, i flussi di conversazione sono aumentati e i consumatori sembrano essere ormai a loro agio con le tecnologie di pagamento di nuova generazione”, ha dichiarato Marcy Cohen, Vice Presidente of Communications di Mastercard. Nel 2015 le tecnologie che sostituiscono le password e la biometria sono stati al centro dell’interesse in 163 paesi in tutto il mondo. Le tecnologie di pagamento tramite impronta digitale ed elettrocardiogramma (ECG) sono diventate l’argomento di interesse per gli utenti per tutto l’anno e il sistema di riconoscimento facciale (“Selfie Pay”) è stato il focus che ha trainato le conversazioni sulla biometrica (55%).Da quanto emerso dallo scorso anno i consumatori hanno iniziato ad utilizzare le sempre maggiori opzioni di pagamento digitale a loro disposizione mostrando un certe interesse per le stesse, motivo per il quale le società stanno cominciando a proporle giorno dopo giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.