Maternità surrogata, Laura Boldrini afferma “Ho molte riserve, ma auguri ai genitori”

Sta facendo molto discutere, nelle ultime ore, la notizia della paternità del celebre politico italiano, Presidente nazionale di Sinistra Ecologia Libertà ed ex Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola il quale lo scorso sabato, tramite maternità surrogata, è diventato padre insieme al compagno Ed Testa di un bambino di nome Tobia Antonio.

La questione ha subito diviso l’opinione pubblica e non solo, e oltre a numerosi messaggi di auguri e felicitazioni sono arrivati anche messaggi contrari alla scelta di Vendola, anche da parte di alcuni politici i quali hanno espresso il loro disappunto nei confronti dell’ex presidente della Ragione Puglia. Nello specifico anche la Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini ha espresso il suo parere sulla questione affermando che si tratta di un tema abbastanza delicato sul quale personalmente ha precisato di avere molte riserve ma assolutamente di non condividere quando dietro a tutto ciò vi è il pagamento di una somma di denaro.

Laura Boldrini ha nello specifico affermato che si tratta di una materia abbastanza spinosa, specialmente quando, afferma “queste maternità avvengono in Paesi in via di sviluppo, quando ragazze povere si prestano: per me è una cosa molto difficile da accettare. Non essere d’accordo non vuol dire avere l’autorizzazione ad essere violenti o ad insultare chi ha fatto una scelta che non si condivide”. Nel caso specifico della paternità di Nichi Vendola e del compagno Ed Testa Laura Boldrini ha invece affermato “La nascita di un bambino è un evento che deve rendere tutti noi felici. Mi dispiace vedere tanti messaggi pesanti e volgari e mi auguro che questo cessi perchè è qualcosa di cui non si sente la mancanza. Faccio i miei migliori auguri a Nichi Vendola e al suo compagno per questo bambino e spero che non continui questo assalto alla loro scelta. Nessuno può esprimere pareri così pesanti contro un bambino che è nato”. Famiglia Cristiana invece si è scagliata contro Vendola scrivendo sul sito “Per soddisfare un suo desiderio il paladino dei poveri e degli oppressi è andato all’estero come un facoltoso signore, ha reso orfano della madre un bambino e ha eluso la Costituzione e le leggi della Repubblica. Ma non era un uomo di sinistra?”.

Intanto, nelle scorse ore sono arrivate le prime dichiarazioni ufficiali di Patrizia Vendola, la sorella dell’ex Presidente della Regione Puglia, la quale è intervenuta affermando “È arrivato un bimbo. Concentriamoci su questo. C’è una vita nuova in una famiglia che è diventata già pazza di lui. E che non vede l’ora di abbracciarlo. Stiamo seguendo la linea del silenzio e rispettiamo la loro privacy, va bene così”Vendola da parte sua è intervenuto solamente per dire che il piccolo Tobia Antonio è il frutto di una bellissima storia d’amore sottolineando che la donna che lo ha portato in grembo e la sua famiglia faranno sempre parte della loro vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.