Matteo Renzi in visita a Lampedusa accolto da Nicolini: ‘E’ un’isola bellissima, cuore spirituale dell’Europa’

0

Proprio nella giornata di ieri, venerdì 25 marzo 2016 il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha deciso di volare a Lampedusa, bellissima sola dell’Italia appartenente all’arcipelago delle isole Pelagie, in Sicilia, dove ad attenderlo vi era proprio il sindaco dell’isola, Giusi Nicolini. “Questa terra non è periferia, è il cuore dell’Europa.

Se non geografico, spirituale”, sono state nello specifico le parole espresse da Renzi nel corso del suo intervento sull’isola di Lampedusa , terra da cui ha voluto lanciare doversi messaggi rivolti all’Unione Europea ma anche ai turisti. In riferimento all’Unione Europea ecco che il premier ha nello specifico affermato “Da Lampedusa arrivi un messaggio all’Europa: questa non è periferia, lontana dagli occhi dell’Europa ma un luogo di bellezza che ha permesso di salvare migliaia di vite. Guai a pensare che di fronte alle grandi emergenze del nostro tempo si possa far finta di niente o essere superficiali. I lampedusani ci hanno insegnato a restare umani. Compito dell’Europa è tenere insieme la nostra identità con i nostri valori”.

Il messaggio rivolto ai turisti è invece arrivato dopo aver visitato la bellissima spiaggia dei Conigli, uno dei posti o meglio ancora, una delle spiagge più belle al mondo, un luogo che ha davvero incantato il Presidente del Consiglio e che lascia senza parole chiunque abbia avuto la fortuna di visitarla almeno una volta nella vita. E proprio in seguito alla visita nella bellissima Spiaggia dei Conigli ecco che Matteo Renzi ha dichiarato “Siamo qui oggi che non c’è un’emergenza perché Lampedusa è anche e soprattutto un’isola bellissima.

Lampedusa è un’esperienza di valori ma anche molto bella per i turisti. E’ giusto raccontare Lampedusa come un luogo bellissimo. Dall’estero è difficile arrivarci e Lampedusa suona come una realtà in difficoltà ma è uno dei luoghi dove il mare è più bello. È dovere civile ricordarlo. Perché il turismo è anche occasione economica per gli abitanti dell’isola”.

Ma Matteo Renzi non ha perso nemmeno l’occasione di ringraziare pubblicamente il sindaco Nicolini per quello che è il suo lavoro svolto e l’impegno messo nel portare avanti il suo lavoro, specificando inoltre che, essere sindaco di una città di frontiera è davvero molto difficile ma proprio questo,ha dichiarato Renzi, “ci rende orgogliosi di essere italiani ed europei”. Giusi Nicolini, sindaco di Lampedusa, a proposito della visita di Renzi ha invece affermato che rappresenta un grande segno di attenzione verso la comunità dell’isola, sottolineando inoltre che “e si organizza bene il soccorso e la prima accoglienza si può vivere bene qui ma quello che ci serve è ridurre la distanza dall’Europa per quello che può essere il riscatto dalla frontiera. Apprezziamo il ruolo che il nostro governo sta avendo nella gestione della crisi nel Mediterraneo e in Libia perché questo chiede Lampedusa. Chiediamo al governo di continuare a starci vicini, sostenere con gesti concreti l’economia dell’isola”

Rispondi o Commenta