Medici anti-vaccino, Fnomceo apre procedimento disciplinare contro 2 camici bianchi: lo sconsigliavano

0

medici-anti-vaccino-fnomceo-apre-procedimento-disciplinare-contro-2-camici-bianchi-lo-sconsigliavanoQuello sull’importanza dei vaccini rappresenta uno dei temi maggiormente discussi, ed infatti sempre più spesso è possibile ascoltare e leggere appelli da parte di medici di vario genere che invitano alla vaccinazione grandi e piccoli. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità il vaccino è talmente importante che circa il 95% delle persone dovrebbero essere vaccinate ed invece il numero di coloro i quali vi si sottopongono è ogni anno sempre più in calo soprattutto quelli per morbillo e rosolia.  Proprio perché molto importante, lo scorso mese di luglio la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici ovvero Fnomceo ha varato un documento in cui viene affermato che, tutti quei professionisti contrari al vaccino e che lo sconsigliano appunto a grandi e piccini vanno incontro a misure disciplinari piuttosto rigide e dipende dai casi si potrebbe perfino arrivare alla radiazione in quanto tali medici vanno ad infrangere quello che viene definito codice deontologico. Nel documento di legge in questione viene però specificato che vi sono particolari casi in cui, anche se i medici sconsigliano la vaccinazione non vanno incontro a sanzioni disciplinari e, per essere più precisi ecco quanto affermato nel documento: “Solo in casi specifici, quali ad esempio alcuni stati di deficit immunitario, il medico può sconsigliare un intervento vaccinale. Il consiglio di non vaccinarsi nelle restanti condizioni, in particolare se fornito al pubblico con qualsiasi mezzo, costituisce infrazione deontologica”. E proprio nelle ultime ore si sta molto discutendo sulle prime azioni disciplinari aperte dall’Ordine dei Medici contro due camici bianchi anti-vaccino a Firenze e Treviso mentre un terzo caso sembrerebbe invece essere al momento ancora sotto esame.

Sulla questione si è espresso proprio il segretario generale della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici, Fnomceo, Luigi Conte il quale ha nello specifico dichiarato “Ad oggi  ci risulta l’apertura ufficiale di due procedimenti disciplinari, ma ci vorranno alcuni mesi perchè si arrivi alla decisione finale. Si tratta di un medico a Treviso ed uno a Firenze, ed un terzo caso è sotto esame da parte dell’Ordine dei medici di Venezia. I medici in questione hanno sostenuto la posizione, antiscientifica, della pericolosità dei vaccini”, e ha poi concluso dichiarando che altri ordini italiani potrebbero aver aperto dei procedimenti di cui però non è stata data comunicazione e di cui quindi al momento non si hanno notizie.

Tale decisione di dare il via al procedimento disciplinare nei confronti dei due medici è stata ampiamente contestata dal Codacons, Coordinamento delle Associazioni per la Difesa dell’Ambiente e dei Diritti degli Utenti e dei Consumatori, intervenuto sulla questione affermando “Non è certo tornando al Medioevo che si apporterà un contributo utile e costruttivo al dibattito sui vaccini. Genera orrore in un paese civile la sola idea che i medici possano essere puniti se esprimono una opinione critica su un tema controverso come i vaccini. Per tale motivo annunciamo oggi una battaglia contro la Fnomceo, e siamo pronti ad avviare ricorsi in ogni sede per annullare qualsiasi provvedimento disciplinare contro i medici”.

Rispondi o Commenta