Menopausa, il terrore delle donne over50: arriva un nuovo farmaco per la terapia ormonale

Purtroppo arriva un momento nella vita delle donne che viene vissuto davvero con terrore. Ovviamente stiamo parlando della menopausa, che arriva mediamente alle donne over 50. Purtroppo la menopausa cambia la vita delle donne, compromettendone talvolta la qualità della vita a breve,medio ed anche a lungo termine.

A confermare quanto fino ad ora dichiarato è stato uno studio che prende il titolo “Le donne e la menopausa”, condotta da Gfk Italia per conto di MSD Italia i cui risultati sono stati presentati nella giornata di ieri a Firenze proprio in occasione del 17° congresso mondiale della Società internazionale di Ginecologia Endocrinologica-ISGE. Esistono diversi tipi di donne, ovvero le rassegnate che comunque tollerano la menopausa, le serene che vivono questo momento della vita con tranquillità, le eterne ragazze e le performanti che si attivano per trovare soluzioni.

Nonostante l’età della donna sia aumentata visibilmente, l’età in cui sopraggiunge la menopausa naturale non è cambiata negli ultimi anni. I fastidi portati dalla menopausa e che in un certo senso condizionano la vita delle donne, sono davvero tanti, possiamo citare ad esempio le fastidiosissime vampate di calore,l’aumento del peso, l’impatto sul sonno, gli effetti negativi sull’umore, ed ancora le problematiche legate alla sessualità. Purtroppo è anche vero che la stragrande maggioranza delle donne non riesce comunque a trovare delle soluzioni a questi fastidi o meglio problemi e solo una piccola parte si attiva per trovare delle soluzioni: possiamo a tal riguardo dire che solo il 5% sceglie una terapia ormonale sostitutiva, ed ancora il 10% sceglie un integratore alimentare, l’8% opta per prodotti naturali/ omeopatici. Ovviamente nel caso si opti per cercare una soluzione e soprattutto nel caso di decida di intraprendere una cura ormonale bisognerà rivolgersi al proprio ginecologo.

Proprio nelle ultime settimane, tuttavia è stato presentato un nuovo farmaco ovvero ul Duavive, prodotto grazie ad un accordo tra Pfizer e MSD; il farmaco è il primo di una classe di farmaci, la TSEC, Tissue Selective Estrogen Complex o Complesso Estrogenico Tessuto-Selettivo, in grado di contrastare in modo efficace i più fastidiosi sintomi menopausali. Da diverso tempo viene utilizzata la terapia ormonale sostitutiva a base di estrogeni e progestinici per tenere a bada gli effetti menopausali. Il suo profilo di sicurezza e la tollerabilità, tuttavia sono ancora in discussione.“La Tos è indicata per le donne che presentano sintomi moderato-severi associati alla menopausa i benefici si manifestano rapidamente, ma deve essere iniziata subito dopo la menopausa affinché gli estrogeni assunti possano esercitare il loro effetto protettivo su tutti gli organi coinvolti (vasi sanguigni, cute, cervello, pelle, mucose, vie urinarie) e impedire la comparsa di una serie di alterazioni che, negli anni, portano all’insorgenza di gravi malattie“, ha dichiarato Chiara Benedetto, ordinario di Ginecologia e Ostetricia dell’Università di Torino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.