Metadone nel bicchiere al bar, 21enne esce con gli amici e rischia di morire

Doveva essere una normalissima serata da trascorrere in compagnia degli amici di sempre, ed invece stava per trasformarsi in una vera e propria tragedia. Il fatto è nello specifico accaduto a Mestre, dove un giovane di soli 21 anni è finito in ospedale in codice rosso per un malore improvviso accusato proprio mentre si trovava in compagnia degli amici.

Il giovane, nello specifico, si è accasciato per terra all’improvviso, sotto gli occhi senza parole degli amici che si trovavano vicini a lui, e notando che l’amico non accennava a rispondere agli stimoli hanno subito chiamato i soccorsi. Inizialmente si era pensato alla stanchezza unita a qualche bicchierino di troppo, ma ecco che invece dopo poco i medici hanno scoperto che il giovane aveva bevuto metadone in grandi quantità.

In ospedale è subito arrivato il padre informato delle condizioni in cui si trovava il figlio, quest’ultimo fortunatamente ha iniziato a reagire bene ai farmaci e poco dopo le sue condizioni di salute sono migliorate. Ascoltato dai poliziotti il giovane ha raccontato di non avere mai fatto uso di droghe motivo per il quale adesso gli agenti hanno dato il via alle indagini nella speranza di capire quanto realmente accaduto.

Nella stessa serata il ventunenne si era appartato con una ragazza per cui, l’unica pista per poter risolvere tale mistero al momento sembra questa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.