Allerta Meteo, arriva il ciclone Medusa a rovinare le gite fuori porta del ponte il 25 aprile: freddo e pioggia da sabato a lunedi

0

Meteo, arriva il ciclone Medusa a rovinare le gite fuori porta del 25 aprile freddo e pioggia

Il ponte del 25 aprile è ormai alle porte, ma come abbiamo purtroppo sembra essere arrivato il maltempo sulla maggior parte delle regioni italiane. Sul ponte del 25 aprile sembra incombere il ciclone Medusa che porterà purtroppo diversi temporali e crollo delle temperature, già avvenuti tra l’altro nelle ultime ore. Tempo in peggioramento dalla Sardegna verso regioni adriatiche, Toscana, Lazio e al Sud.

Temporali sull’isola, piogge forti su Toscana, quindi Lazio e arrivo di intenso maltempo, in nottata, su Marche e Abruzzo.Tempo in peggioramento da sabato con piogge e temporali probabili su gran parte del Nord e del Centro, possibili fino in Campania e Puglia; a partire da oggi si verificherò un brusco calo delle temperature già in parte avvenuto nei giorni scorsi. Vento moderato o forte da Ponente sul mar Ligure con conseguenti mareggiate sulle coste tirreniche, di Bora al Nordest.

Ma vediamo nel dettaglio le previsioni meteo per la giornata di oggi, di domani e di lunedì 25 aprile, cominciando col diversi che nella giornata di oggi, sabato 23 aprile il Nord sarà interessato da piogge su gran parte delle regioni, i, ma generalmente deboli o solo localmente moderate e con qualche temporali. Perturbato invece al Centro con temporali su Toscana, Lazio, Umbria, quindi con piogge anche moderate o forti. Precipitazioni più deboli o anche assenti lungo il versante adriatico.

Al Sud, piogge su Campania e Puglia, anche con dei temporali sul Casertano e Napoletano. Primo calo termico.“Schiarite su Alpi e Nordovest salvo rovesci in Liguria, instabile su Triveneto ed Emilia Romagna con piogge e temporali in intensificazione dal pomeriggio-sera soprattutto sul settore lombardo, dove potranno risultare a tratti intensi. Instabilità diffusa al Centro-Sud con fenomeni che tenderanno a concentrarsi questa volta sul versante adriatico, risultando anche di forte intensità tra Marche ed Abruzzo. Neve in calo sulla dorsale settentrionale fino a 1000/1300m nella notte. Piogge e temporali sparsi anche sulle tirreniche, in parziale e temporanea attenuazione serale; più soleggiato e asciutto su centro-sud Puglia, ioniche ed isole. Calo termico al Centro-Nord”, sostengono invece gli esperti per quanto riguarda la giornata di domenica.

Brutte notizie anche per quanto riguarda le temperature, visto che queste si abbasseranno di 6-7 gradi in pianura a causa di correnti artiche in discesa da nord. Per quanto riguarda la giornata de 25 aprile, ovvero la Festa della Liberazione, Antonio Sanlò,ovvero l’esperto meteorologo ha dichiarato che il tempo migliorerà al Nord con ultime piogge al Nordest, al mattino si prevedono ancora temporali su Toscana, Lazio, Umbria e regioni Adriatiche, ma con tendenza a miglioramento nel pomeriggio. Maltempo invece al Sud con temporali su Campania, Puglia e Calabria tirrenica, piogge sul Messinese e Basilicata. Sempre soleggiato su Sardegna e sul resto della Sicilia. Crollo termico di 10° al Centro-Sud.

Confermate le previsioni del tempo per il ponte del 25 aprile: pioggia e temporali, anche su Milano. Il ciclone Medusa è pronto all’impatto con la nostra penisola. Da sabato 23 a lunedì 25 il ciclone porterà aria fredda e maltempo. Sabato 23 aprile al nord maltempo con piogge e locali temporali su gran parte delle regioni. Al Centro temporali su Toscana, Lazio e Umbria e al Sud qualche pioggia su Campania e Puglia. Domenica 24 aprile piogge moderate o forti su Lombardia, Veneto ed Emilia, temporali su Toscana, Lazio, Umbria. Temporali anche in Campania e Calabria tirrenica. Non si escludono grandinate.

Per lunedì 25 aprile, il tempo migliorerà al nord con le ultime piogge al Nordest. Per quanto riguarda Milano, ad oggi per la festa della Liberazione è previsto bel tempo o poco nuvoloso per tutto l’arco della giornata. Le temperature resteranno invece basse, molto al di sotto delle medie stagionali: tre gradi la temperatura minima, tredici quella massima.

PREVISIONI METEO OGGI – NORD: Giornata di maltempo con piogge diffuse localmente anche di moderate intensità. Dalla sera attenuazione dei fenomeni a partire da Piemonte e Liguria. Temperature in netto calo. CENTRO: Tempo instabile su tutte le regioni con frequenti piogge. Qualche schiarita attesa solo su Sardegna e Abruzzo orientale. Temperature in netto calo. SUD: Peggiora con qualche acquazzone su basso Tirreno e Sicilia settentrionale. Altrove variabilità con spazi soleggiati anche ampi sui settori ionici e adriatici. Temperature stabili.

PREVISIONE METEO DOMANI – NORD: Soleggiato al Nordovest; salvo isolati temporali in sviluppo diurno sulle Alpi occidentali e Prealpi lombarde in sconfinamento serale sulle Val padana centrale CENTRO: Diffusa instabilità con precipitazioni diffuse sulle Peninsulari, localmente a carattere di rovescio o temporale; neve in calo sin verso i 1000- 1400 metri. SUD: Instabilità sulle Tirreniche così come su dorsale campano-lucana, Molise e Puglia. Qualche fenomeno di passaggio anche sulla Sicilia; tempo asciutto e schiarite sui restanti settori.

PREVISIONE METEO DOPODOMANI – NORD: Torna il bel tempo al Nord, salvo residui fenomeni al mattino a ridosso della dorsale emiliano-romagnola, ivi nevose dai 700-900m. Temperature in rialzo. CENTRO: Ancora maltempo con piogge e rovesci nonché neve dai 700- 1300m. Migliora a partire dal pomeriggio da Nord con cieli sereni ovunque dalla serata. Temperature stabili. SUD: Tempo ancora instabile sulle Peninsulari con piogge e qualche temporale in marcia da Nord verso Sud; più asciutto sulle Ioniche. Meglio in Sicilia con ampi spazi soleggiati.

Si prospetta una domenica all’insegna del maltempo quella che precederà il 25 aprile; dopo un sabato all’insegna delle precipitazioni e del vento, che hanno fatto capolino su alcune zone della penisola dopo un lungo periodo di temperature miti e sole, anche il 24 aprile si preannuncia una giornata caratterizzata dal tempo instabile, con l’allarme meteo che potrebbe scattare su alcune regioni italiane.

In particolare, la protezione civile dovrebbe innalzare il livello di allerta “giallo”, il più basso nella scala delle allerte per maltempo, per possibile dissesto idrogeologico su Emilia Romagna, Toscana, Abruzzo, Lazio, Umbria, Campania, Molise e Calabria; le previsioni meteo del 24 aprile parlano precipitazioni, anche a carattere temporalesco, sin dalle prime ore della giornata.

Le piogge saranno accompagnate da forti raffiche di vento e da attività elettrica; nel dettagli le precipitazioni cadranno su Toscana, Emilia-Romagna, Marche, Umbria, Campania, sui settori tirrenici di Basilicata e Calabria, su Abruzzo e Lazio. Burrasca forte per i mari di Sardegna, Sicilia e Calabria mentre il vento soffierà su Emilia Romagna, Marche e in serata anche sull’Abruzzo.

Rispondi o Commenta