Meteo febbraio, arriva il maltempo sull’Italia: vento gelido, pioggia e neve anche a bassa quota

Arriva il grande freddo, nonostante già nelle scorse settimana l’Italia sia stata invasa da una perturbazione atlantica che ha portato il freddo e provocato dunque un rigido calo delle temperature. Stando a quanto emerso e da quanto dichiarato dagli esperti, sembra che il mese di febbraio sarà molto freddo, forse il più freddo dell’inverno e lo testimonia il fatto che già a metà della prossima settimana, una perturbazione porterà pioggia e neve anche a bassa quota. In un primo momento si pensava che il cattivo tempo avrebbe potuto fare ritorno intorno alla metà di febbraio, ma adesso è ufficiale, il maltempo sta per arrivare.

“Nel weekend e fino ad almeno martedì 2 Febbraio faremo però ancora i conti con anticiclone ed eccezionale mitezza, tanto che su Nordovest e tirreniche si potranno sfiorare addirittura punte di 18-20°C nella giornata di lunedì. Faranno eccezione le Alpi di confine dove si avranno delle nevicate a quote alte per l’addossamento di una perturbazione. Questa sarà collegata ad un profondo ciclone, responsabile di giorni tempestosi sul centro-nord Europa con venti praticamente da uragano, anche ad oltre 100km/h” , ha dichiarato l’esperto Edoardo Ferrara.

L’unico aspetto positivo dell’arrivo della pioggia e delle neve è che l’aria finalmente sarà ripulita e disintossicata in parte dagli agenti inquinanti che hanno costretto i sindaci di molte città italiane come Milano, Roma, Torino e Napoli a ricorrere a diverse misure di restrizione del traffico. “L’anticiclone responsabile dell’alta pressione che sta dmindando il nostro paese da almeno una settimana, farà qualche passo indietro ed un primo sistema nuvoloso attraverserà da nord a sud la Penisola con delle precipitazioni ed un calo delle temperature dopo i valori eccezionalmente miti previsti fino a martedì, ma non arriverà il grande freddo, semplicemente ci riavvicineremo alle medie stagionali. Evoluzione comunque che necessita ancora di ulteriori conferme”, ha dichiarato il meteorologo Francesco Nucera.

Stanto a quanto emerso il primo peggioramento si registrerà il 3-4 febbraio perchè da Est arriverà un primo calo termico generale e neve su Alpi, Prealpi centro orientali, piogge sull’adriatico centrale e neve sugli Appennini centro meridionali a quota 1200 mt. Il maltempo però non arriverà soltanto in Italia, ma anche in altri paesi dell’Europa centro-occidentale al seguito di alcune perturbazioni. Tornando all’Italia, il maltempo arriverà già a partire dai prossimi giorni. Intorno al 4 febbraio potrebbero verificarsi piogge diffuse e neve a quote medio basse, soprattutto su Alpi e Prealpi centro orientali e sul Nord Appennino. Nel corso della notte del 5 febbraio il maltempo arriverà anche al Sud Italia , portando piogge diffuse e nevicate a quote medio-basse; neve in arrivo anche sulle colline marchigiane, abruzzesi, umbre, e toscane orientali. Il vero peggioramento si registrerà sabato sera del 6 febbraio, domenica 7 arriveranno piogge e locali nubifragi che si abbatteranno su Liguria e sull’Alta Toscana. Sulle Alpi cadrà tanta neve, con possibili accumuli fino a 150 centimetri sopra i 1500/1600 metri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.