Montecatini, impiegato delle Poste scappa con 3 milioni di euro di risparmi: clienti su tutte le furie

Davvero incredibile quanto accaduto a Montecatini Terme,o meglio in una frazione distante 3,75Km dalla città dove un dipendente delle Poste è fuggito lasciando decine e decine di clienti soltanto con un pugno di mosche in mano.L’impiegato, il signor Franco è praticamente scappato, lasciando decine e decine di persone senza i loro risparmi. Ebbene si, l’impiegato è praticamente fuggito portando con se tanti soldi ,tra cui libretti e prodotti postali aperti nel piccolo ufficio situato proprio all’inizio del paese.

Purtroppo si tratta di una cifra piuttosto importante, ovvero circa 3 milioni di euro che sarebbero completamente svaniti nel nulla, ma ad oggi è una cifra piuttosto indicativa visto che potrebbero essere molti di più. Un pensionato, vittima di questa truffa ovvero Sergio Franchi ha dichiarato: “ Un artista. Per Natale gli ho portato anche lo spumante”. Intanto Le Poste o meglio la direzione di Firenze fa sapere che i clienti riceveranno a breve i loro soldi, ma bisognerà attendere qualche mese, circa 6-7 mesi, nel corso dei quali bisognerà fare le adeguate verifiche, spulciare tutta la documentazione, sia cartacea che digitale.

C’è molta rabbia tra i cittadini rimasti purtroppo senza alcun soldo, che hanno visto tutti i loro risparmi svaniti nel nulla. Un’anziana signora di Nievole, Lina Lorenzi centenaria si è dimostrata disperata dopo aver saputo che i suoi 54mila euro erano completamente svaniti. «Ha tradito la nostra fiducia. Era 17 anni che lavorava qui era davvero come un figlio. L’impiegato modello», ha raccontato il Gori. In realtà qualcuno, mesi fa, si era accorto che qualcosa non andava, tanto che Gianna Rastelli, una cliente ha dichiarato di essersi recata all’ufficio in questione lo scorso mese di febbraio, quando era scaduta la polizza vita, ed una volta giunti li il direttore non sarebbe stato presente e qualcuno le avrebbe detto che non sarebbe più tornato. ” Chi lo sostituiva mi ha detto di andare all’ufficio di Montecatini. Ma quel numero di polizza non risultava. Quanto c’era? 10mila euro”, ha dichiarato la donna Gianna Rastelli.

La donna rivendica 35 mila euro ma tante persone hanno perso ancora di più.«Appena Mucci e Rastelli mi hanno informato e mi sono reso conto di quel che succedeva e delle dimensioni del caso mi sono attivato. Succede alla nostra gente, bisogna aiutarla. Credo sia un dovere di un’amministrazione pubblica, no?», ha dichiarato il Sindaco Giuseppe Bellandi.Il Comune ha ritenuto da subito di fare la sua parte mettendosi a disposizione per aiutare chi si è trovato in difficoltà in questa spiacevolissima vicenda”, ha aggiunto il sindaco Giuseppe Bellandi. Sonia Mucci ha fatto sapere che i rimborsi arriveranno entro il prossimo Natale, ma intanto ci sono tante persone che non riusciranno ad aspettare fino ad allora.”Chiediamo che almeno il 50 per cento ci venga restituito subito e che poi vengano fatte le opportune indagini”, ha dichiarato ancora Sonia Mucci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.