Napoli, agguato shock a Rione Traiano: 37enne ferito da colpi di pistola muore in ospedale

Napoli, agguato shock a Rione Traiano 37enne ferito da colpi di pistola muore in ospedaleSono stati momenti di forte tensione quelli vissuti, nel pomeriggio di ieri lunedì 23 maggio 2016 nella città di Napoli ed esattamente nel quartiere napoletano di Soccavo dove ha avuto luogo una sparatoria in strada che ha portato alla morte un giovane uomo di 37 anni.

Ma vediamo nello specifico quanto accaduto. Proprio nel pomeriggio di ieri sono state davvero numerosissime le segnalazioni giunte ai centralini di polizia e carabinieri e che appunto segnalavano la sparatoria che vi era in atto in via Catone, tra Soccavo e il rione Traiano e proprio in seguito alle numerose chiamate effettuate al centralino alcune pattuglie si sono recate sul posto potendo dunque constatare con certezza quanto stava realmente accadendo. Al loro arrivo sul posto le forze dell’ordine hanno trovato il pregiudicato trentasettenne Ivan Maietta ferito all’addome da quattro colpi di pistola motivo per il quale sono stati immediatamente chiamati i soccorsi e proprio una volta arrivata l’ambulanza sul posto il trentasettenne è stato immediatamente soccorso e trasportato con urgenza presso l’ospedale San Paolo dove poco dopo è stato sottoposto ad un delicatissimo intervento chirurgico.

Ogni tentativo di salvargli la vita però, alla fine, è risultato vano in quanto il giovane uomo è deceduto proprio mentre si trovava in ospedale per choc emorragico. Secondo quanto trapelato dalle prime indiscrezioni sul caso sembrerebbe che Ivan Maietta, mentre si trovava nel quartiere Soccavo, sia stato avvicinato da due uomini che poi avrebbero sparato ben quattro colpi di pistola contro il giovane uomo colpendolo all’addome. Dopo aver sparato i due sicari si sono allontanati dal posto e al momento, le forze dell’ordine, non sembrerebbero essere ancora riusciti ad intercettarli. Proprio i carabinieri si trovano attualmente a lavoro in quanto proprio ai carabinieri sono state affidate le indagini e al momento non sembrerebbero escludere alcuna pista anche se attualmente l’attenzione delle forze dell’ordine è maggiormente focalizzata negli ambienti della droga e di quello che è il controllo delle piazze di spaccio attive proprio all’interno del rione Traiano, sotto il controllo delle cosche.

In realtà il nome del giovane uomo ucciso non è sconosciuto alle forze dell’ordine in quanto, già nel 2004 era finito al centro della cronaca per aver messo in atto, insieme ad un amico, uno scippo per poi nel corso del processo dichiararsi entrambi pentiti proponendo anche un risarcimento alla donna che, nel corso dell’assalto era anche rimasta ferita. Secondo quanto raccontato da alcuni testimoni che si sono trovati a vivere momenti di forte agitazione e paura nel corso della sparatoria in questione, ecco che sembrerebbe che le due persone che si sono scagliate contro Maietta abbiano sparato in realtà circa dieci colpi ma a raggiungere l’uomo sono stati solo quattro proiettili che hanno provocato dei grossi danni agli organi interni del 37enne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.