Napoli, feste nel covo dei boss della Camorra: spuntano i nomi Valeria Marini, Yespica, Belen e Barbara Guerra

Una realtà sconcertante che ha davvero stupito l’opinione pubblica quella che stiamo per annunciarvi, trapelata da alcune dichiarazioni rilasciate da alcuni pentiti della Camorra. Ebbene si nel corso di un’inchiesta relativa ad alcuni pentiti della camorra è stato evidenziato come i boss fossero soliti organizzare delle feste con ospiti Vip pagati anche 25 mila euro per partecipare. Nomi eccellenti sono emersi da queste indagini come Fabrizio Corona, Valeria Marini, mentre Belen Rodriguez la bella showgirl argentina sarebbe rimasta soltanto un sogno perchè non avrebbe mai partecipato a nessun festino. A parlare come già anticipato sono i pentiti dell’ala scissionista della camorra di Secondigliano, i cui verbali sarebbero stati depositati nella mattinata di ieri dinanzi al Tribunale del Riesame, all’udienza di Riesame sull’inchiesta, condotta dai pm Stefania Castaldi, Maurizio De Marco, Vincenza Marra con il procuratore aggiunto Filippo Beatrice e il coordinamento del pm della Direzione nazionale antimafia Maria Vittoria De Simone.

Nel calderone, sarebbe anche finita Barbara Guerra, la showgirl apparsa sulle riviste negli anni passati per essere stata anche una delle fidanzate del bomber Mario Balotelli. Secondo i pentiti ci sarebbe un book per scegliere belle ragazze, che poi sono risultate essere più o meno le stesse quelle delle feste di Arcore, ovvero le stessi “ospiti” di Berlusconi. Il book fotografico è stato portato da Raffaele Stanchi agli Amato Pagano con le foto tra l’altro di Belen Rodriguez, Aida Yespica, Valeria Marini, Barbara Guerra ed Annalaura Ribas oltre ai nomi di altre ragazze come già anticipato coinvolte nelle olgiettine di Berlusconi.Biagio Esposito, racconta del momento in cui questo famigerato book fotografico sarebbe stato portato a Cesare Pagano, alla sua presenza ed anche di Carmine Pagano, Antonio Caiazza, Lucio Carriola, Arturo Vastarella.

Lo stesso Esposito durante l’ interrogatorio avrebbe dichiarato: “Non era un book rilegato, c’erano delle foto stampate al computer e in bianco e nero, con una ragazza e il rispettivo nome. Lo Stanchi aveva ripagato questi fogli in quattro e li teneva in tasca”.

Ed ancora Esposito continua: “Cesarino Pagano ci disse se era possibile prendere Belen per fare un regalo a Mario, solo che Belen era impegnata nel mondo della pubblicità e film e non era possibile, quindi chiesero ad Aida, ma anche in questo caso non fu fatto niente”.Ovviamente tutte le donne coinvolte in questa vicenda smentiscono ogni tipo di rapporto con gli esponenti della camorra napoletana sostenendo di essere totalmente estranei alla vicenda soprattutto dichiarando di non sapere assolutamente nulla di questo famigerato book fotografico. Tra i tanti nomi come anticipato non figurerebbe Belen nel senso che la showgirl sarebbe stata chiamata per partecipare ad una festa ma essendo impegnata con film, programmi e pubblicità non avrebbe potuto presenziare alle feste in questione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.