Napoli, Premier Renzi firma il Patto per la Campania: soddisfatto il Presidente De Luca

0

Napoli, Premier Renzi firma il Patto per la Campania soddisfatto il Presidente De Luca

Il Premier Matteo Renzi nella giornata di ieri ha firmato il Patto per Napoli con il governatore della Campania De Luca.Dopo la firma del patto, il Premier Matteo Renzi nel corso di una conferenza stampa alla presenza del governatore De Luca ma anche del sottosegretario alla presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti ha dichiarato:”E’finito il tempo in cui si buttavano via i fondi europei”.

Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi e il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca hanno firmato stamattina in Prefettura il «Patto per la Campania» il primo Patto del masterplan per il Mezzogiorno.«Vale circa 10 miliardi di euro e la novità è che è un accordo concretamente verificabile. È finito il tempo in cui si buttavano via i fondi europei. Il controllo costante di istituzioni e opinione pubblica consentirà di monitorare voce per voce, capitolo per capitolo», ha dichiarato il Premier Matteo Renzi. «Il patto per la Campania vale complessivamente circa 9,5 miliardi euro da oggi fino al 2020» ha ribadito poi sul suo profilo Facebook Renzi, che ha visitato il sito di Pompei e ha incontrato i parroci dei rioni Sanità e Forcella. Adesso il Premier Renzi dovrà pensare anche ad altre regioni, e sembra che sia in programma la stipula di altre dodici intese con 8 regioni, 7 città metropolitane del Mezzogiorno e Taranto.

Il programma del Mezzogiorno, stando a quanto emerso prevede in totale quindici accordi.«Siamo a buon punto o abbiamo concluso altri dodici accordi, al momento restano fuori solo la Città metropolitana di Napoli e la Regione Puglia. I Patti riguarderanno dunque Napoli, Bari, Reggio Calabria, Catania, Palermo, Messina, Cagliari e Taranto. Le regioni interessate sono: Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna ma la nostra porta è sempre aperta e speriamo che anche quelle istituzioni vogliano discutere con noi», ha detto Renzi in prefettura a Napoli.Molto soddisfatto il Presidente della regione Campania, De Luca, il quale ha elogiato il Premier Renzi, affermando che mai la regione aveva ottenuto tale attenzione da nessun Governo.

“Una grande sfida che dobbiamo vincere insieme con interventi che andranno da Bagnoli a Pompei, dalla rimozione delle ecoballe a Paestum e alla reggia di Caserta. Turismo, cultura, bonifiche, lavoro. Stiamo svoltando, in Campania. Il Patto è ossigeno che diamo all’economia del territorio, e anche risposta più efficace sul medio periodo ai problemi della delinquenza organizzata. Creare lavoro, aprire cantieri, dare opportunità anche ai giovani. Occorrerà intervento repressivo ma sarà decisivo anche il tipo di sviluppo che riusciremo a creare”, ha aggiunto De Luca.Nella mattinata di ieri Renzi, in compagnia della moglie Agnese, ha visitato a sorpresa gli scavi archeologici di Pompei. Il premier, accompagnato dal soprintendente Massimo Osanna e dalla direttrice degli scavi Grete Stefani, è entrato negli scavi dall’ingresso nei pressi dell’Anfiteatro, visitando la mostra ‘Mito e Natura’ e quella dal titolo ‘Egitto Pompei’, allestita negli spazi della Palestra Grande.

Rispondi o Commenta