Napoli, transessuale colpisce con coltello al volto e al collo 87enne: gravi condizioni di salute per l’anziano uomo

0

Ha dell’incredibile quanto accaduto a San Giovanni a Teduccio, quartiere della periferia orientale di Napoli, dove un uomo di 87 anni è stato aggredito all’interno della propria abitazione nel quartiere napoletano di San Giovanni a Teduccio, da un transessuale di nazionalità colombiana di 50 anni.

Ma vediamo nello specifico quanto accaduto. Secondo una prima ricostruzione effettuata dalle forze dell’ordine e secondo quanto trapelato dalle prime indiscrezioni sembrerebbe che il transessuale si sia recato presso l’abitazione dell’anziano uomo con il quale avrebbe successivamente discusso. Una discussione questa che purtroppo si è trasformata in una vera e propria tragedia nel corso della quale, il transessuale, ha afferrato un coltello e ha colpito al volto e al collo l’anziano uomo di 87 anni.

E proprio in seguito alla brutale aggressione subita l’uomo è stato trasportato in condizioni di salute piuttosto gravi, presso l’ospedale “Villa Betania” di Ponticelli e al momento, le sue condizioni di salute continuano ad essere piuttosto preoccupanti. L’anziano uomo, vittima della violenza, convive insieme ad una donna di 52 anni, ex prostituta che precedentemente alla convivenza con l’anziano uomo era una donna sposata ed il marito in questione altri non era che proprio il transessuale con il quale l’anziano uomo ha fortemente discusso e che lo ha colpito al collo e al volto con il coltello rischiano di ucciderlo e riducendolo in condizioni di salute davvero molto gravi.

La terribile vicenda si è verificata proprio nel pomeriggio di ieri, venerdì 25 febbraio 2016 e gli agenti del commissariato locale che si trovano adesso al lavoro, stanno investigando su quanto accaduto nella speranza di trovare delle risposte al folle gesto compiuto dal transessuale nei confronti dell’anziano uomo. Al momento infatti non sembrerebbero essere chiari i motivi che hanno portato l’ottantasettenne e il transessuale in questione a discutere così animatamente da sfiorare addirittura la tragedia. L’unico che infatti potrebbe fornire un giusto racconto di quanto accaduto nel pomeriggio di ieri è proprio l’anziano uomo che al momento si trova ricoverato in ospedale in gravi condizioni di salute, per cui bisognerà attendere che l’uomo migliori.

Il transessuale colombiano di 50 anni, il cui nome originario è Martin Jesus Di Soto Mejia, aveva trascorso molti mesi fuori dall’Italia ma pochi giorni fa era tornato a Napoli e aveva trovato ospitalità all’interno dell’abitazione dell’anziano uomo, adesso in ospedale. Alcuni vicini di casa del transessuale hanno immediatamente chiamato i soccorsi ovvero le forze dell’ordine i cui agenti, arrivati sul posto, gli agenti hanno disarmato e bloccato il transessuale il quale è apparso in evidente stato di ubriachezza. Il transessuale colombiano che, per motivi ancora da accertare, ha ferito al volto e al viso l’anziano uomo di 87 anni le cui condizioni di salute appaiono sempre più gravi, è stato adesso accusato di tentato omicidio.

Rispondi o Commenta