Nizza, notte di terrore e di sangue: camion e spari sulla folla, oltre 74 i morti

0

Nizza, notte di terrore e di sangue camion e spari sulla folla, oltre 74 i morti

La Francia colpita dall’ennesimo attentato, anche se al momento non è arrivata nessuna rivendicazione. Serata di terrore e di sangue quella di ieri a Nizza, dove un camion di grandi dimensioni e di colore bianco ad una velocità di circa 80 chilometri all’ora ha investito ed ucciso oltre 74 persone e ferito almeno un centinaio, di cui oltre 40 feriti piuttosto gravi.

E’ accaduto tutto intorno alle ore 22.30 di ieri sera a Nizza, dove erano in corso di festeggiamenti per il 14 luglio, giorno molto importante per la Francia, per essere il giorno in cui si festeggia la Presa della Bastiglia; proprio ieri sera infatti erano in corso i festeggiamenti sul lungomare di Nizza, con tanto di giochi d’artificio, ma purtroppo la serata è finita nel sangue. Il camion sembra abbia cominciato a camminare a zig zag cercando di investire sempre più persone, e non solo l’uomo che si trovava alla guida del mezzo sembra abbia anche sparato alcuni colpi di mitra sulle persone radunate per guardare lo spettacolo.

La corsa folle del camion si è fermata dopo due chilometri, molto probabilmente fermato da una camionetta della polizia che è riuscita a bloccare il mezzo fermando così la scia di morte. All’interno del mezzo sembra siano stati ritrovati poi anche delle armi da fuoco, tra fucili e granate. “È il dramma più terribile mai perpetrato a Nizza nella storia“, ha detto l’ex sindaco della città Christian Estrosi, assicurando che tutti i “servizi sono mobilitati per accompagnare le famiglie” delle vittime.La notizia della morte dell’autista del camion sembra essere stata confermata nel corso della notte, ma è caccia ai possibili complici; la polizia inoltre ha invitato la popolazione a rimanere in casa, evitando di uscire per qualsiasi ragione. Terribili le testimonianze pervenute nel corso della notte, tra cui un uomo il quale ha riferito di aver visto almeno 13 persone a terra e ha raccontato ancora che il camion sembra abbia proseguito una corsa per almeno 300 metri..

“In meno di 30 secondi decine e decine di persone si sono accalcate in preda al panico nel mio locale. Non ho più una sedia né un tavolo. La gente rischiava di restare schiacciata all’interno, è allucinante” è la testimonianza resa in diretta telefonica su SkyTg24 da Thomas Russo, un ristoratore italiano di Nizza, Un’altra testimone ha riferito di aver sentito degli spari dalla sua casa, che si trova a circa 50 metri dal luogo dell’accaduto. Diffusa la notizia, il Presidente francese Francois Hollande ha lasciato immediatamente Avignone per rientrare d’urgenza a Parigi.Nella notte, inoltre, sembrano essersi rafforzati anche i controlli ai confini con la Francia, ed anche in Italia il Ministro dell’Interno Angelino Alfano ha postato un tweet nel quale si legge: “Rafforzati controlli ai tre valichi terrestri e a quello ferroviario di Ventimiglia. I nostri apparati di sicurezza sono al lavoro. #Nizza”.

Rispondi o Commenta