Omicidio Garlasco, a quattro mesi dalla sentenza di condanna non si hanno ancora le motivazioni: la denuncia di Stasi

Omicidio Garlasco, a quattro mesi dalla sentenza di condanna non si hanno ancora le motivazioni la denuncia di Stasi

Interessanti indiscrezioni arrivano in riferimento all‘omicidio Garlasco. Stando a quanto è emerso sarebbero passati già quattro mesi dalla sentenza della Cassazione che ha di fatto confermato la condanna a sedici anni ad Alberto Stasi per il delitto di Chiara Poggi, ma non risultano ancora depositate le motivazioni.

A denunciare quanto sopra detto è stato il legale di Alberto Stasi, ovvero Angelo Giarda il famoso penalista che ormai da diversi anni si occupa della difesa del giovane accusato di aver ucciso Chiara Poggi.”C’è un cittadino della Repubblica italiana in carcere da quattro mesi. Ci siamo noi, suoi difensori, bloccati”, ha dichiarato il legale di Alberto Stasi.

“Mi chiedo: se erano così sicuri nel condannare Stasi, perché ritardano a motivare la condanna? C’è di mezzo la vita umana, non si deve aspettare troppo. Lo ripeto: se erano convinti di Stasi colpevole, dovevano depositare all’indomani”, ha aggiunto il penalista che denuncia a gran voce.

Angelo Giarda ha inoltre aggiunto che quando ci sono di mezzo persone, le motivazioni della sentenza vanno depositate il giorno dopo, ed invece a distanza di quattro mesi ancora non si hanno notizie. Si tratta di un ritardo inspiegabile ha ancora aggiunto il legale che sembra davvero piuttosto arrabbiato e disposto ad andare avanti con la sua denuncia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.