Omicidio Isabella Noventa, il racconto della tabaccaia: ” Debora e Manuela, erano da sole nella stanza”

Interessanti indiscrezioni emergono sul caso relativo la morte della povera Isabella Noventa. Tante novità emergono dall’interrogatorio avvenuto lo scorso 25 febbraio nel corso del quale la tabaccaia amica di Isabella Noventa, ovvero Manuela Cacco ha rilasciato importanti dichiarazioni che raccontano molto di quanto accaduto nella sera del delitto di Isabella Noventa. Al momento si trovano in galera Manuela Cacco, Freddy e Debora Sorgato, accusati di aver ucciso la povera Isabella Noventa.

Nel corso dell’interrogatorio la tabaccaia avrebbe raccontato che sarebbe stata Debora ad uccidere Isabella con due colpi di mazzetta; un primo colpo sarebbe stato inflitto quando le due donne si trovavano l’una di fronte all’altra e la seconda da dietro.

Stando al racconto della tabaccaia le due donne quella sera si trovavano da sole in quella camera mentre Freddy, l’ex fidanzato di Isabella Noventa non era presente, anche se al momento dell’arresto lo stesso aveva confessato di essere stato lui ad uccidere la 55enne parlando di un gioco erotico finito male purtroppo.

“Si trovava in un’altra stanza o addirittura al piano di sopra dell’abitazione”, queste le parole pronunciate da Manuela Cacco nel corso dell’interrogatorio. Non resta che attendere l’esito delle indagini per capire chi veramente ha delle responsabilità in questo bruto omicidio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.