Omicidio Loris Stival, testimone afferma: ‘Tutti sapevamo della relazione tra Veronica e il suocero’

Nuovi importanti rivelazioni emergono sul passato di Veronica Panarello, la giovane mamma in carcere con l’accusa di avere ucciso il suo bambino di otto anni, Loris Stival. Non molto tempo fa la ragazza ha raccontato di avere avuto una relazione con il suocero, Andrea Stival, e proprio le parole espresse da una super testimone,nel corso di un’intervista rilasciata a UrbanPost rivelano ulteriori dettagli sulla relazione tra Veronica e il suocero e nuovi particolari sul passato della giovane mamma in carcere.

Una donna ragusana ha raccontato nello specifico di essere a conoscenza di alcune importanti informazioni rivelando che, la notizia della relazione tra nuora e suocero non ha “sconvolto” più di tanto il paese di Santa Croce Camerina in quanto già da tempo tutti lo sapevano. “Santa Croce è un paese molto piccolo e le cose si sanno” ha dichiarato la donna precisando che, a telecamere spente in molti sarebbero pronti a confermarlo.

La donna ha inoltre rivelato particolari importanti sul passato di Veronica Panarello precisando che non era la prima volta che la ventisettenne tradiva il marito in quanto, in passato lo aveva appunto tradito con il cognato e Davide Stival lo aveva scoperto ma aveva deciso di perdonarla.

Sulle presunte “attenzioni” del nonno Andrea Stival nei confronti del piccolo Loris, la donna ha però dichiarato di non averne mai sentito parlare. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.