Omicidio Luca Varani, confessione choc di Manuel Foffo: ‘Luca ha sofferto molto’

Stanno lasciando senza parole le dichiarazioni di Manuel Foffo, il 30enne che con la complicità dell’amico 29enne Marco Prato hanno ucciso pochi giorni fa il giovane Luca Varani, affermando di averlo fatto proprio per colmare il desiderio di fare del male a qualcuno e provare l’effetto che fa. Parole queste che stanno destando parecchio scalpore oltre al resto delle dichiarazioni effettuate da Foffo nel corso dell’interrogatorio. Quest’ultimo ha infatti dichiarato che insieme all’amico Marco Prato avevano il forte desiderio di fare del male e così hanno pensato di chiamare Luca promettendogli in cambio 120 euro.

Il giovane inoltre avrebbe raccontato di aver versato, con la complicità dell’amico, un medicinale nel bicchiere di Luca facendoglielo bere e facendo così in modo che il ragazzo poco dopo si sentisse male “Luca è andato in bagno e si è sentito male. Qui Marco lo ha aggredito e ricordo che gli ha detto che sia io che lui avevamo scelto che lui doveva morire”, ha dichiarato Manuel il quale ha anche raccontato di avere ucciso il giovane utilizzando oggetti contundenti e coltelli.

E proprio con il coltello Manuel ricorda di averlo colpito al collo e forse in altre parti del corpo affermando poi “Ricordo solo che la morte è sopravvenuta dopo molto tempo e Luca ha sofferto molto”, specificando che sia lui che l’amico Marco erano molto provati dall’uso prolungato di cocaina.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.